Cronaca

Marche, due scosse di terremoto in mezz’ora: torna la paura

Due scosse ti terremoto in circa 20 minuti hanno svegliato le Marche. La prima è avvenuta nel maceratese mentre poco dopo, a circa 35 chilometri di distanza, una seconda scossa è stata registrata in provincia di Fermo
terremoto

Nelle Marche si sono avvertite due scosse a mezz’ora di distanza che hanno allarmato la popolazione. La prima è avvenuta a Fiastra, provincia di Macerata, alle 6:05 di questa mattina. Dopo circa 20 minuti una seconda scossa, più intensa, è stata registrata a Santa Vittoria in Matenano, provincia di Fermo.

Due scosse di terremoto scuotono le Marche: magnitudo 2.7 e 3.1

La scossa a Fiastra, di magnitudo 2.7 della scala Richter, è stata registrata dall’INGV a 9 km di profondità.

Poco dopo è seguita la scossa a Santa Vittoria in Matenano, di magnitudo 3.1 a 23 chilometri di profondità. Non ci sono stati danni, anche se le due scosse sono state avvertite distintamente, creando una certa apprensione. Dovuta anche alla storia recente della zona per quanto riguarda i fenomeni sismici, che l’hanno resa una “sorvegliata speciale” dalle autorità di controllo.

Potrebbe interessarti