volante della polizia

Due agenti di polizia sono stati presi a colpi di spranga, a Torino, in via Cuneo. L’autore del gesto è neutralizzato e ad arrestato. I due agenti sono stati portati in ospedale per ricevere le cure del caso, nessuno dei due è grave. Durante l’aggressione l’uomo urlava “Allah Akbar”.

Le parole del ministro Salvini

Subito dopo la notizia, il ministro dell’Interno Matteo Salvini ha scritto su Facebook: “A Torino uno straniero ha ferito due poliziotti con una sbarra di ferro urlando “Allah Akbar” e, portato in questura, ha gridato insulti anche contro il sottoscritto“.

E ancora: “Ai due agenti va il nostro GRAZIE e un augurio di pronta guarigione. Sto seguendo personalmente la vicenda: TOLLERANZA ZERO per balordi e violenti che attaccano le Forze dell’Ordine“.

Il commento di Chiara Appendino

Stando a quanto rivelato da Repubblica, la questura non starebbe prendendo in considerazione la pista terroristica. Sembra che l’uomo fosse su di giri e probabilmente un disadattato. L’uomo viveva vicino al retro di un supermercato dove aveva creato un giaciglio di fortuna.

Il sindaco Chiara Appendino ha immediatamente manifestato “la vicinanza della Città ai due agenti di polizia aggrediti e feriti questo pomeriggio.

A loro insieme agli auguri di pronta guarigione, va il ringraziamento per l’importante e difficile lavoro di presidio del territorio svolto quotidianamente al servizio della comunità cittadina, anche nelle giornate di festa come quest’oggi“.

I due agenti feriti non sono in pericolo di vita. Uno di loro è stato colpito alla testa e ha avuto otto punti di sutura. Il secondo, un poliziotto del commissariato Barriera di Milano, ha ricevuto tre i punti di sutura alla mano.