Morto uno dei quattro amici al bar di gino paoli

La celebre canzone di Gino Paoli non raccontava una storia di fantasia, ma reale, e pochi giorni fa uno dei “quattro amici al bar” di cui parlava nel suo pezzo il famoso cantautore si è spento per sempre. Si chiamava Giulio Frezza ed è morto all’età di 81 anni, il giorno di Pasqua.

Addio ad uno dei “quattro amici al bar”

Giulio Frezza era uno skipper e insieme ad altri 3 amici aveva rilevato tra gli anni ’70 e ’80 il bar Caffè Porto Franco a Genova. Quegli amici erano Gino Paoli, i fratelli architetti di professione Giorgio e Ottaviano Celadon: i “quattro amici al bar” della celebre canzone del cantautore di Monfalcone.

Pochi giorni fa, il funerale, durante il quale ha partecipato anche il cantante raccontando i tempi in cui frequentavano insieme l’Accademia di Belle Arti: “Giulio aveva capito che non era tagliato per la pittura, allora faceva il modello, sempre con le mutande, perché si vergognava“. Amici di vecchia data, insieme avevano viaggiato e affrontato mille avventure, anche per mare. Gino Paoli ha ricordato durante il funerale anche un viaggio in Svezia che il suo amico aveva intrapreso con gli artisti Luigi Tenco e Piero Ciampi: “Partirono con un sacco di belle speranze lui, Tenco, Piero Ciampi e le loro chitarre.

Contavano di mantenersi suonando. E invece ne dovettero lavare di piatti…“.

Gino Paoli: morto uno dei
Il Caffè Porto Franco a Genova. Foto: The Fork

Il ricordo di Renzo Piano

A ricordarlo anche l’architetto Renzo Piano, queste le parole in sua memoria riportate dal Corriere della sera che si riferiscono al fatto che spesso insieme a lui aveva “veleggiato a largo”: “Lo chiamavo Comandante.

Quanto gli ho voluto bene“. Una passione quella per la vela, che aveva spinto Gino Paoli a dedicare all’amico Giulio Frezza un pezzo, circa 10 anni fa, dal titolo Il marinaio. Quel bar che avevano rilevato insieme, Caffè Porto Franco, era diventato presto ritrovo di artisti e cantautori genovesi, tra cui anche Fabrizio De Andrè e Paolo Villaggio. Frezza era uno dei Quattro amici omaggiati nella celebre canzone di Gino Paoli diventata simbolo non solo di una generazione, di un’epoca, ma di uno spirito di amicizia vero, genuino, universale.

Morto uno dei
L’architetto Renzo Piano

Credits immagine in alto: Gino Paoli Facebook