Foggia

La notte scorsa è scoppiato un incendio in una baracca del ghetto di Borgo Mezzanone, a pochi chilometri da Foggia. A causa dell’incendio un uomo ha perso la vita, e al momento non sono ancora chiare le cause dietro al rogo.

Un morto nel rogo

Da quanto rivelato in questi minuti da Ansa, il corpo completamente carbonizzato dell’uomo è stato ritrovato solo al termine delle operazioni di spegnimento e ancora non si conosce l’identità dell’uomo. La baracca interessata dal rogo si trovava nella zona di abbattimenti in corso nelle scorse settimane.

L’identità dell’uomo deceduto

È stata nel frattempo resa nota l’identità del giovane. È un 26enne gambiano che fino a poco tempo fa era proprio ospite del Cara – Centro Richiedenti Asilo, proprio di fianco a quella baraccopoli dove ha poi trovato la morte. La sua richiesta di asilo era stata respinta e viveva in italiana come irregolare. Nei prossimi giorni verrà disposta l’autopsia per chiarire le cause del decesso.

AGGIORNAMENTO DELLE 8.30

Foto in alto: Ansa