Macchina della polizia di Bolzano dove è avvenuto lo stupro di una 15nne

Una ragazzina di 15 anni è stata assalita e stuprata mentre tornava da scuola a Bolzano, nei pressi dello stadio di Druso.

A diffondere la notizia il quotidiano Il Messaggero. La giovane trentina stava percorrendo il solito tragitto per tornare a casa quando sarebbe stata avvicinata e aggredita da un uomo mentre stava camminando.

Immediato l’intervento dei carabinieri che sono subito sopraggiunti sul posto dopo la segnalazione di testimoni che hanno sentito la ragazza lamentarsi dopo la brutalità subita. Al momento del loro arrivo, dell’uomo non c’era più nessuna traccia, il violentatore che non ha ancora un volto, si è dileguato, senza, per ora, lasciare traccia.

Le indagini sono in corso

La procura della Repubblica di Bolzano ha garantito di star facendo il possibile per trovare il responsabile e assicurare lo stupratore alla giustizia. Intanto è stato lasciato un appello per trovare testimoni che abbiano visto o sentito qualcosa o siano a conoscenza di informazioni utili ai fini delle indagini.
L’inchiesta è coordinata dalla procura che per ora sta mantenendo il massimo riserbo su quanto accaduto.