Politica

Cannabis, Salvini minaccia: “Chiuderemo tutti i negozi”

È guerra alla cannabis per Matteo Salvini che ha reso ufficiale la sua netta posizione contro la legalizzazione della cannabis. "Controlleremo uno per uno gli shop, sono pronto a chiuderli tutti"
Cannabis, Salvini minaccia:

Non ha mezzi termini Matteo Salvini che, in conferenza stampa al Viminale dopo la notizia della revoca di Siri, ribadisce la sua lotta contro la cannabis. Il Ministro dell’Interno promette nuovi e più severi controlli sui “più di mille negozi di cannabis in Italia e si augura la loro chiusura. “Sono luoghi di diseducazione di massa. Mi fa schifo che esistano negozi che vendono liberamente droghe. Ma che posto è?”. Segue poi il riferimento ad “alcuni colleghi parlamentari” che potrebbero non apprezzare il suo deciso schieramento contro la cannabis. La frecciata è di certo per il Movimento5Stelle che, alcuni mesi fa, aveva avanzato la proposta della legalizzazione dell’uso e della vendita di marijuana e suoi derivati.

Salvini, cannabis è “emergenza nazionale”

La droga, soprattutto nei confronti dei minori, è un’emergenza nazionale de-va-stan-te“. Sottolinea drammaticamente l’ultimo avverbio per poi dichiarare ufficialmente guerra alla cannabis legale. In quanto ministro dell’Interno, Salvini promette controlli più severi e serrati delle forze dell’ordine nei confronti dei più di mille punti vendita di marijuana legale italiani.

Da domani stesso darò indicazioni alla pubblica sicurezza delle forze dell’ordine per controllarli uno per uno – ribadisce Salvini – per quanto mi riguarda con l’obiettivo di chiuderli tutti i presunti negozi turistici di cannabis che per me vanno sigillati. È un incentivo all’uso di sostanze stupefacenti“. Stesso atteggiamento nei confronti delle feste della cannabis per il vice premier che ritiene inaccettabile la sola idea che in Italia drogarsi faccia bene e sia lecito. “Possono accusarmi di conservatorismo o bigottismo“.

Poi termina la sua arringa, puntando il dito contro gli spacciatori e, di nuovo, contro i negozi di cannabis legale: “Non mi interessa punire i consumatori, ma mi interessa la galera certa per gli spacciatori, trovati in flagranza di reato. Mi fa schifo che ci siano più di mille negozi in Italia che vendono liberamente droghe“.

Potrebbe interessarti