TV e Spettacolo

Marco Baldini torna in tv: il racconto del dramma del gioco d’azzardo

A Live - Non è la D'Urso il super ospite è Marco Baldini, che racconta il dramma della ludopatia in cui è caduto negli ultimi anni
Marco Baldini racconta il suo dramma a Live

A Live – Non è la D’Urso viene affrontato un tema attuale e molto delicato, quello della ludopatia. Marco Baldini, coinvolto in questa brutta malattia, ha raccontato la sua esperienza e gli sforzi che sta compiendo per uscire dal tunnel del gioco d’azzardo.

Marco Baldini parla della ludopatia

In studio a Live – Non è la D’Urso è arrivato Marco Baldini. L’ex braccio destro di Fiorello è stato recentemente travolto da furiose polemiche dopo aver perso 6 milioni di euro col gioco d’azzardo.

Baldini ha raccontato del dramma che ha vissuto e, rispondendo alle critiche di Alda D’Eusanio e Vladimir Luxuria ospiti in studio, ha dichiarato: “Il lato più drammatico è che quando uno cade in una dipendenza del genere non sono i soldi che perdi, ma l’affetto e la stima delle persone. In questi anni sto cercando di recuperare gli affetti: dei soldi sinceramente non mi interessa. Vado nelle scuole a raccontare ai ragazzi quali sono i rischi della ludopatia. Occhio che se cadete in questo tunnel poi finite col perdere tutte le cose che ho perso io“.

Marco Baldini a Live - Non è la D'Urso
Marco Baldini a Live – Non è la D’Urso

Il primo passo è chiedere scusa

In studio solo Claudio Lippi si è espresso in favore di Marco Baldini, a differenza di Ivan Cattaneo, Alda D’Eusanio, Alba Parietti e Vladimir Luxuria che hanno invece criticato il suo comportamento, pur esortandolo a cambiare in meglio.

Marco Baldini ha dichiarato qual è la prima cosa da fare per recuperare i rapporti perduti a causa della ludopatia e per riprendere in mano la propria vita con grinta e determinazione: “Il primo passo per imparare a cambiare è chiedere scusa a tutte le persone“. E poi un consiglio a tutti coloro che sono caduti nel dramma del gioco d’azzardo: “Per chi ci cade, manifestatevi, ditelo alle persone cui volete bene“.

Potrebbe interessarti