auto della polizia con le luci accese

Roma, quartiere Montesacro, una donna di 89 anni è morta a seguito di una rapina subita in casa sua. La rapina è avvenuta la scorsa domenica, ma la donna è morta dopo ore di agonia in ospedale.

Gli investigatori sono sulle tracce dei due rapinatori e di un complice che pare li aspettasse in auto. I due uomini sarebbero stati visti da alcuni testimoni calarsi dal secondo piano della palazzina per poi correre verso la vettura.

Roma: anziana rapinata in casa sua

Un nuovo caso di rapina finito nel sangue, dopo quanto accaduto due settimane fa a Monterotondo, dove un ragazzo di 16 anni è rimasto ferito a seguito di una rapina in una casa, una donna di 89 è morta dopo che due uomini sono entrati in casa sua per rapinarla.

Secondo quanto si legge su Il Messaggero, la donna si chiamava Anna Tomasino ed era residente in piazza Bernina quartiere Montesacro, la scorsa domenica è rimasta vittima di una rapina in casa sua.

La rapina è avvenuta in piena notte, due uomini, presumibilmente di colore stando alle testimonianza raccolte, si sono intrufolati nell’abitazione della donna.

La signora, accortasi della loro presenza in casa è intervenuta ma i due l’hanno aggredita, spingendola a terra e, dopo averla picchiata si sono dati alla fuga calandosi da una finestra.

Morta in ospedale

Le ura di Anna Tomasino hanno allertato i vicini che sono prontamente intervenuti chiamando i soccorsi. Gli operatori del 118 hanno trasportato d’urgenza la donna in ospedale, che è stata ricoverata in codice giallo. Purtroppo però per lei i medici non hanno potuto fare nulla, Anna è morta nella giornata di lunedì, secondo i medici la causa potrebbe essere una emorragia cerebrale.

Gli investigatori stanno proseguendo con le indagini; secondo le testimonianze raccolte i due ladri sarebbero due uomini di colore. Alcuni li avrebbero visti calarsi da una finestra e raggiungere di corsa un’auto dove all’interno c’era un terzo uomo con il motore acceso pronto a ripartire.