Valerio Catoia

Valerio Catoia è un astro del firmamento sportivo italiano. Atleta paralimpico di grande caratura, ma anche eroe. Per il suo altruismo, il presidente Sergio Mattarella lo ha premiato con una medaglia al valore. Ma lo spessore di Valerio non si può circoscrivere a un gesto. La sua è un’intera vita di sfide e successi, una continua scalata verso il sogno che diventa realtà.

Valerio Catoia, atleta eroe

Quella di Valerio Catoia è una storia brillante, in cui non manca il continuo confronto con le difficoltà quotidiane. È affetto dalla sindrome di Down, condizione che non gli ha impedito di investire aspettative nella sua più grande passione: il nuoto.

Classe 2000, originario di Latina, ha deciso di conquistare il suo futuro bracciata dopo bracciata, imponendo il suo autentico talento in vasca e diventando uno degli atleti paralimpici più promettenti d’Italia. Nella sua straordinaria carriera sportiva ha vinto diverse medaglie, prova tangibile del suo esemplare approccio alla vita.

Valerio ha sconfitto le sue più grandi paure e non si è risparmiato davanti al pericolo. All’età di 17 anni è diventato un eroe, salvando due bambine che rischiavano l’annegamento nelle acque di Sabaudia. Quel giorno era in spiaggia con la sua famiglia, mamma Emilia, papà Giovanni e Gaia, la sorella che adora più di ogni altra cosa al mondo. Appena ha intuito quanto stava accadendo si è tuffato con il padre, riuscendo a portare in salvo le piccole.

Il premio del presidente Mattarella

Il 12 marzo 2018 è una data indelebile nel calendario della sua esistenza. Risale a quel giorno, infatti, la consegna del prestigioso riconoscimento a Valerio Catoia. Mattarella lo ha nominato Alfiere della Repubblica, omaggio alla sua forza e alla sua generosità.

Lui, cuore impavido e occhi attenti sul mondo, non avrebbe mai immaginato di finire sui giornali per quel gesto naturale, eppure oggi è anche questo. Un giovane come tanti, con un coraggio come pochi.

E da quella casa di Latina, dove tutto è iniziato, gli orizzonti si sono allargati a toccare obiettivi prima impensabili. Valerio ama suonare la chitarra, le escursioni con gli scout e la sua stoffa da campione. Un nuotatore esperto in gara, come nella vita.

*immagine in alto: fonte/ Instagram Valerio Catoia, dimensioni modificate