mamma-104-anni

Una storia perfetta da raccontare nel giorno della festa della mamma, una storia lunga, ma per fortuna con un lieto fine. Una donna di 81 anni è riuscita a riabbracciare la madre, da cui è stata separata al momento della nascita. Ora Eileen ed Elizabeth sono di nuovo insieme.

È accaduto in Irlanda, un Paese pieno di storie come questa. Molte donne che fino agli anni ’40/’50 sono rimaste incinte fuori dal matrimonio, in Irlanda sono state costrette ad affidare il loro bambino ad orfanotrofi ed istituti, per volere delle loro famiglie. Si tratta di un fenomeno che solo oggi sta venendo alla luce attraverso una serie di denunce, come quella che ha lanciato il film di Stephen Frears, Philomena con Judi Dench e Steve Coogan.

Philomena
Una scena tratta dal film Philomena

La storia di Eileen

Eileen Macken è cresciuta in un orfanotrofio di Dublino, ma per tutta la vita non ha mai smesso di cercare la donna che l’ha messa al mondo. C’è voluto del tempo, ma Eileen è riuscita a rintracciare sua madre e oggi racconta al mondo la loro storia.

È stato il prezioso aiuto di uno studioso e conoscitore di alberi genealogici che la Macken ha scoperto che la madre Elizabeth, oggi 104 anni, è ancora viva. “Quando ho scoperto che mia madre era ancora viva nulla mi avrebbe potuto impedire di andare a riabbracciarla” ha detto l’81enne ai giornalisti. Con una ricerca ancora più approfondita Eileen ha saputo che l’anziana signora vive in Scozia e non solo, la Macken ha scoperto anche di avere 2 fratellastri.

L’incontro dopo 81 anni

È stato nel 1938 l’ultima volta che Eileen e sua madre si sono viste, esattamente dopo che Elizabeth ha dato alla luce sua figlia. Poi la piccola le fu portata via per essere affidata alle cure di un orfanotrofio. Oggi, ancora lucida e cosciente, quando ha saputo di Eileen, Elizabeth è esplosa di gioia.

Al momento del mio arrivo, la mamma stava leggendo il giornale” ha raccontato la Macken. “Quando mi ha visto, io le ho detto che venivo dall’Irlanda e lei ha subito replicato ‘Io sono nata in Irlanda’. Era supereccitata all’idea di avermi ritrovato e non voleva lasciare la mia mano“. Per tre giorni sono rimaste insieme, decise a recuperare tutto il tempo perduto.