coppia lesbiche


Tutto ha avuto luogo quando Lorrie, la sorella di Tiffany ha attivato una raccolta di fondi per poter affrontare i costi delle terapie anticancro della nipotina. Nell'appello, spiegando la patologia della piccola e specificando come questa avesse due mamme - Tiffany e Albree Shaffer - anziché accogliere consensi, è stata derisa e ha dovuto fare i conti con un pesantissimo attacco omofobo rivolto alla sorella e alla compagna, le mamme della piccola.

Il dramma di Callie e delle sue mamme

La notizia delle malattia della figlia Callie ha sconvolto Tiffany e Albree Shaffer nel giorno di Capodanno. Alla piccola di 18 mesi, infatti, fu diagnosticato un neuroblastoma avanzato. Dopo circa una settimana, le 2, hanno appreso che questo era al quarto stadio. Da qui, la disperazione della coppia lesbica per la salute della bambina. La coppia ha condiviso la notizia con i loro famigliari e qui si è attivata subito la sorella di Tiffany, Lorrie Teate. Quest'ultima ha deciso di creare una raccolta di fondi per aiutare la parente a sostenere le spese mediche, tra cui un 1 anno e mezzo di chemioterapia e radioterapia, un trapianto di midollo e un intervento chirurgico per asportare il tumore.

L'attacco omofobo ricevuto dalla coppia lesbica

Tra i tanti messaggi di solidarietà, tuttavia, la coppia ha ricevuto un attacco omofobo da un utente che ha lasciato anche un messaggio su Facebook alla coppia con scritto che stava per donare 7.600 dollari ma che ha rivolto la donazione altrove dopo aver scoperto che le due erano lesbiche. L'utente ha poi aggiunto di sperare che Callie possa guarire ma che, forse, ciò che le è capitato è dipeso da un segnale di Dio per dimostrare come la piccola abbia bisogno di una mamma e un papà e non di 2 mamme.



Raccolti quasi 80.000 dollari

Il messaggio omofobo ha turbato Albree e Tiffany ma la coppia ha anche appurato come esista molta gentilezza. Molte persone, infatti, dopo aver letto lo screen del messaggio, hanno deciso di fare una donazione per rimpiazzare quella mancata e le 2 donne sono grate per l’amore e le preghiere rivolte verso Callie e la sua battaglia, comprendendo come sia importante difendere i propri figli dalle discriminazioni. Nel frattempo, la raccolta fondi è arrivata alla cifra record di quasi 80.000 dollari.

*immagine in alto: fonte/Facebook Callie strong,Tiny but mighty