Maradona avrebbe un altro figlio? Il racconto di Santiago


Il prossimo ospite di Live - Non è la D'Urso si chiama Santiago e ha 17 anni. Il ragazzo è arrivato dall'Argentina e dichiara di essere il figlio biologico del calciatore Diego Armando Maradona. Da Barbarella il ragazzo afferma di voler fare il test del DNA per scoprire se l'identità del suo padre naturale coincide o meno con quella dell'ex bomber del Napoli.

Santiago racconta la sua storia

Emozionatissimo e molto teso: così si presenta Santiago da Barbara D'Urso a Live. Il ragazzo è volato dall'Argentina, dove vive, fin qui in Italia per l'intervista con Barbarella, in cui dichiara di essere il figlio di Maradona e di voler fare il test del DNA per appurarne la reale identità. Santiago racconta così la sua storia: "Quando ero bambino, avevo 6 anni e avevo ricordi vaghi. Poi a 13 anni ho visto una rivista con la mia immagine in copertina che diceva che ero il figlio di Maradona. Sono corso a casa, l'ho raccontato a mia nonna. Abbiamo chiamato mio padre adottivo e gli abbiamo spiegato tutto.Quando poi ho avuto 17 anni, sono apparso sulla tv argentina, però non mi andava molto perché le persone dicevano cattiverie, era invidiosa. Ora ho deciso di riprendere in mano la questione. Ho chiesto il test del DNA"

"Voglio sapere qual è il mio sangue"

A prendere la parola al posto di Santiago è l'avvocato, ospite anch'egli in studio dalla D'Urso: "Abbiamo fatto domanda di riconoscimento della parentela perché una persona non può avere due padri e quindi due cognomi. Prima di fare il test del DNA, bisogna fare il disconoscimento e Santiago deve togliersi il cognome del padre adottivo". Nonostante questo piccolo inconveniente burocratico, la risposta che Santiago vuole è solo e soltanto una: "Voglio fare il test del DNA perché voglio sapere chi sono, qual è il mio sangue",