Salvatore e Appendino

Si chiama Salvatore Cavallo l’uomo più anziano del nostro Paese ed è nato in Sicilia il 16 maggio 1909. Ex preside, ha combattuto la guerra di El Alamein e si è trasferito in Piemonte dopo aver sposato una donna di Bardonecchia. La sindaca Appendino è andata a casa sua per portargli gli auguri della città.

Il compleanno di Salvatore e gli auguri delle autorità

Vive a Torino l’uomo più longevo d’Italia e ha compiuto 110 anni il 16 Maggio scorso. Un traguardo eccezionale per l’ex professore in pensione, che è stato celebrato nel migliore dei modi. A festeggiarlo arriva a casa sua anche la sindaca Chiara Appendino che gli porta gli auguri della città dove vive da tantissimi anni.

Dopo l’incontro la sindaca ha pubblicato una foto e scritto un post su twitter: “Tanti auguri Salvatore! Con i suoi 110 anni è il signore più anziano d’Italia, testimone prezioso di un mondo lontano, pieno di vitalità e consigli. È stato un onore portargli i saluti e i regali della Città”. Inoltre, il presidente della Sicilia Nello Musumeci ha invitato Salvatore a tornare nella sua terra d’origine per permettergli di rivederla, e ha diffuso un post su facebook: “Ho fatto pervenire il messaggio augurale a nome del governo regionale e ho invitato il centenario a tornare in Sicilia per una settimana di vacanza, ospite della Regione Siciliana.

La lunga vita di Salvatore Cavallo

Salvatore nacque a Vittoria, nel ragusano, nel 1909 e la sua vita attraversa tutto il “secolo Breve”. Combatté la guerra di El Alamein -di cui probabilmente è l’unico reduce ancora in vita- sul fronte del Nordafrica, nel 1941, con il grado di capitano.

Visse l’assedio di Tobruk e infine la disfatta, ma riuscì a scampare alla fucilazione. Agronomo di professione, ha dedicato gran parte della sua vita all’insegnamento.

Ha lavorato in molti istituti tecnici e ha persino vestito i panni di preside fino al 1974. Come moltissimi siciliani è emigrato a nord e proprio a Torino vive assieme alla sua famiglia da quando sposò una donna di Bardonecchia. Grande sportivo, sino a qualche anno fa iniziava la sua giornata facendo cyclette e non ha mai fumato. A chi gli chiede quale sia il segreto della sua longevità risponde: “Una insalata di agrumi ogni mattina”.

Salvatore Cavallo
Salvatore Cavallo/ Fonte: BlogSicilia