Franca Leosini

Franca Leosini è ormai da molti anni il volto del giornalismo che sa raccontare eventi traumatici e cruenti con lo stile di una vera signora.

Il segreto di Franca Leosini

Franca Leosini, la giornalista del fortunato programma Storie Maledette fin dal lontano 1994, è riuscita a conquistare un pubblico davvero eterogeneo arrivando anche agli adolescenti e oggi, ai tempi dei social, ha raccolto una schiera di fan affezionatissimi i “leosiners“.

Il suo modo di intervistare e raccontare è diventato un vero è proprio must della televisione, tutto questo gestito con una pacatezza e professionalità da 10 e lode. Alcune delle sue interviste sono rimaste nell’immaginario della cronaca nera, come vero e proprio esempio di giornalista.

Franca Leosini e suo marito
Franca Leosini insieme al marito

Il suo non è un segreto ma è il lavoro scrupoloso ed attento di una vera professionista che ha passato la sua intera carriera alla ricerca e ricostruzione della verità.

Per i telespettatori è diventata una presenza rassicurante, l’unica e vera signora dei gialli italiani che sa raccontare, senza mai condannare o assolvere il personaggio al centro della terribile storia. La sua sottile ironia e quel fare appositamente disincantato ne hanno fatto il personaggio che è oggi.

Le sue interviste hanno fatto storia

Ricordiamo l’intervista a Rudy Guede condannato a 16 anni di reclusione per l’omicidio di Meredith Kercher .

Ma l’appellativo la Signora dei mostri, lo ha conquistato per alcune “interviste storiche”. Ricordiamo che fu lei infatti ad avere avuto l’esclusiva con Pino Pelosi, l’unico condannato per l’omicidio di Pier Paolo Pasolini.

Rimasta nel nostro immaginario è anche la famosa intervista a Gigliola Guerinoni, la mantide di Cairo Montenotte e a seguire quelle a Donato Bilancia, Pietro Pacciani o Angelo Izzo e molte altre ancora che non smetteremo mai di rivedere.

Franca Leosini
Franca Leosini durante una delle sue interviste a Storie maledette

Complici del grande successo che riscuote sono il suo linguaggio e le innumerevoli espressioni verbali, diventate dei veri e propri cult.

Come quando rivolgendosi a Sabrina Misseri, responsabile dell’omicidio della cugina Sarah Scazzi, parla di “ardori lombari”, “sentimentalmente genuflessa” o parlando con Rudy Guede citaquel ditino birichino“.

Chi è Franca Leosini nel privato

Uno dei più grandi misteri di Franca Leosini è la sua età, ma dall’Annuario dei giornalisti italiani risulta essere nata a Napoli il 16 marzo 1934.

Il suo cognome è Lando, ma ha preso il cognome dal marito Massimo con cui è sposata felicemente ed ha due figlie che vivono a Napoli con il padre.

Ha lavorato per testate giornalistiche importanti come L’Espresso e Il Tempo e ha diretto il mensile di moda e costume Cosmopolitan.

Franca Leosini con Corrado Augias nello studio di telefono giallo

Arriva in Rai nel 1988 in qualità di autrice di un altro programma cult di successo Telefono giallo condotto da Corrado Augias e dedicato anche questo a storie maledette.

Grazie alla sua professionalità e al suo stile Franca Leosini ha saputo parlare di casi di cronaca terribili e renderli alla portata di tutti, con un unico intento, la ricerca della verità.