Il quadro dell'auto dei due giovani morti nell'incidente a Modena

Schianto mortale nella notte a Modena, a perdere la vita due 30enni, Luigi Visconti e Fausto Del Moro; i due si trovavano in auto in direzione Rovigo e procedevano a velocità elevata.

Secondo le prime ricostruzioni i due sarebbero finito contro i Jersey per poi essere travolti da un’altra vettura. In un video pubblicato sul Facebook da gli attimi prima dell’incidente.

La redazione di The Social Post ha scelto di non diffondere il video girato dalle vittime per non incentivare comportamenti simili e per tutelare i nostri lettori, la memoria delle vittime e il dolore delle famiglie.

Modena: schianto mortale nella notte

Luigi Visconti, 39 anni, e Fausto Del Moro , 36, sono morti nella notte in un drammatico incidente sull’autostrada A1 nel tratto tra Modena Nord e Modena Sud. Entrambi residenti a Reggio Emilia, i due erano diretti a Rovigo.

L’incidente è avvenuto intorno all’una di notte e, stando ad una prima ricostruzione delle dinamiche, i due che procedevano a velocità elevata sono andati a schiantarsi contro i jersey a seguito di uno sbandamento. I due uomini sarebbero usciti illesi dall’impatto per poi essere travolti da un’altra auto che procedeva in corsia di sorpasso sulla A1. I loro corpi sono stati ritrovati a distanza di qualche metro dall’auto sulla quale si trovavano, un BMW 320.

Il video prima dello schianto

In un video, postato in diretta sul suo profilo Facebook da Fausto Del Moro, si vedono i due in auto proseguire sulla A1 in direzione Rovigo. Sereni e spensierati, pronti al loro sabato sera. “Siamo in autostrada sulla A1, e stiamo andando a Rovigo”, i due mostrano anche che l’auto procede a 220Km/h “Fai vedere a quanto andiamo, faglielo vedere che stiamo ai 200” si sente nel video, Del Moro mette a fuoco il quadro dell’auto, “Questa BMW è un mostro”.

C’è la strada pulita, si va” dice Del Moro e poi aggiunge “Vai piano però. Ci fermiamo in autogrill?” Poco dopo il video c’è stato lo schianto, il traffico è andato in tilt e solo alle prime luci del mattino è stato ripristinato.

Credits immagine in alto: Facebook