violenza sulle donne

Una ragazza di 21 anni italiana ma di origini africane ha denunciato di essere stata stuprata da 3 persone nella notte tra sabato e domenica scorsa, a Roma, fuori da una discoteca nei pressi dello Stadio Olimpico. La giovane ha denunciato gli abusi sessuali di cui è stata vittima e la Procura della Capitale ha aperto un fascicolo d’inchiesta per violenza sessuale di gruppo.

Violentata da 3 persone

Una ragazza 21enne è stata violentata fuori dalla discoteca Factory, situata nei pressi dello Stadio Olimpico, a Roma. A denunciare lo stupro subìto è stata la giovane che, stando a quanto riferisce Il Messaggero, si era recata nel locale in compagnia di amici e, dopo aver conosciuto un ragazzo, si era allontanata all’esterno della discoteca insieme a lui.

Proprio fuori dal locale, la giovane sarebbe stata vittima di un’aggressione e di uno stupro prepetrato da 3 persone e, forse, proprio quel giovane con cui si era allontanata è tra gli stupratori. A soccorrerla, in un primo momento, sarebbero stati dei passanti che avrebbero chiamato i soccorsi.

Aperta un’inchiesta per violenza sessuale di gruppo

La giovane è stata raggiunta da un’ambulanza, all’esterno del locale notturno, che l’ha condotta in ospedale.

Al pronto soccorso, il personale medico ha riscontrato sul corpo della 21enne lesioni compatibili con uno stupro. La giovane ha deciso di denunciare gli abusi sessuali subìti e la Procura di Roma ha aperto un fascicolo di inchiesta per violenza sessuale di gruppo. A occuparsi dell’indagine sono gli agenti di polizia coordinati dal procuratore aggiunto Maria Monteleone. Gli inquirenti stanno esaminando i filmati delle telecamere di videosorveglianza presenti in zona, nei pressi di quella discoteca in cui la 21enne si era recata per divertirsi insieme ai suoi amici.