Abbandona gattini lanciandoli davanti alle case: parte l'appello sui social

È caccia all’anziana signora in bicicletta che sta seminando gattini davanti alle case di Castelfranco Veneto in provincia di Treviso. L’allarme è partito dalla pagina Facebook SOS Zampe in difficoltà che si è mossa per denunciare l’accaduto e aiutare i piccoli micini. La donna avvistata infatti farebbe “consegne a domicilio” abbandonando gatti nei giardini di alcune zone della cittadina.

Chi è l’anziana in bicicletta che abbandona i micetti?

Chi è la donna che sta seminando gatti per Castelfranco Veneto? Perché lo fa? Sono queste le domande che gli abitanti della città in provincia di Treviso si stanno ponendo dopo che il gruppo SOS Zampe in difficoltà ha dato l’allarme su Facebook per individuarla, identificarla e soprattuto fermarla.

Oltre al disagio che provoca alle ‘famiglie con giardino’, rischia la denuncia per abbandono di animali” si legge sulla pagina che si fa portavoce degli animali in difficoltà in tutta Italia.

Vorremmo capire chi è e riuscire a parlarle – continuano – (prima che qualcuno la denunci o la minacci , perché è già stata fermata da qualche passante)“. Non c’è giudizio, non c’è rabbia nei confronti dell’anziana, solo il tentativo di fermare la donna.

Non tutte le famiglie a cui è stato “fatto dono” di un felino non richiesto possono o vogliono permettersi di avere un animale domestico. Resta quindi farsi portavoce dell’appello dell’associazione di segnalare, in caso si avvistasse la misteriosa anziana in bicicletta, i suoi movimenti al gruppo su Facebook.

Qui sotto, l’appello sui social:

Gatti abbandonati, un fenomeno allarmante

Le ragioni che hanno spinto l’anziana e ancora sconosciuta signora a lasciare i gatti sono tutte da chiarire. È abbandono di felini oppure un tentativo un po’ originale di trovare loro delle nuove case?

I numeri riguardanti gli abbandoni in Italia sono da capogiro: ogni anno sarebbero 80mila i mici lasciati per strada, un dato arrotondato addirittura per difetto perché sono certamente di più.

La preoccupazione dell’associazione ora va anche nei confronti della donna che rischia anche di essere aggredita. Come specifica SOS Zampe in difficoltà stesso, è infatti già stata approcciata da alcuni passanti incuriositi o forse infastiditi e arrabbiati.