Domani si chiude una stagione delle più fortunate di Domenica In.
Grazie alla conduzione di Mara Venier la trasmissione si è ripresa dopo il flop della conduzione Parodi, che aveva generato grosse polemiche.
Il format creato da Corrado, è sempre stato un fiore all’occhiello per casa Rai, ma da qualche tempo aveva risentito di conduzioni e idee che forse poco si addicevano al pubblico del contenitore pomeridiano.

A dare una nuova sferzata, come già era accaduto in passato, è stat Zia Mara, che dopo un periodo a Mediaset come opinionista, ha trovato la sua rivalsa alzando l’audience del programma Rai, divenuto a tutti gli effetti il degno concorrente di Domenica Live condotto da Barbara D’Urso.


Insomma Mara Venier è riuscita dove gli altri avevano fallito, dimostrando la sua professionalità e la sua bravura che per qualche tempo era rimasta nell’ombra.

Ma non è detto che la Rai potrà continuare a godere di questa fortunata rinascita.

“Non so cosa farò”

Con queste parole abbastanza tranchant: “non so cosa farò”, la Venier mette subito in chiaro che il successo di quest’anno non garantisce la sua presenza per la prossima stagione.


La Venier, che ha ammesso di essersi presa una rivincita con questa conduzione, ha anche aggiunto di aver accettato malgrado qualche resistenza da parte del marito. Nicola Carraro, infatti, che vive a Santo Domingo, vorrebbe passare più tempo con la moglie.

Una dura scelta tra lavoro (e meritata rivincita) e affetti: la situazione della Venier è già difficile proprio per la vita divisa tra Italia e Santo Domingo e il grande lavoro che richiede un format come quello di Domenica In sicuramente non facilita le cose.

Quindi per ora nessuna risposta certa: zia Mara ora pensa a finire degnamente la stagione per poi godersi il relax con suo marito tra sole e mare. Unica certezza: la Rai la rivorrebbe, eccome se la rivorrebbe.