mani adulto bambino malato ospedale

Valentina Sarlo è madre di un bambino di 7 anni che sta affrontando una battaglia contro il cancro e oggi rivolge via social un appello a chi le ha rubato tutto, ieri, a Roma. A questa mamma non interessa recuperare gli oggetti personali ma solo una cosa di vitale importanza per suo figlio: l’agenda blu in cui era appuntato il percorso di cure oncologiche che, dal giugno dello scorso anno, il suo bimbo ha intrapreso.

Il furto subìto ieri

A spiegare quanto accaduto ieri a Valentina Sarlo è lei stessa in un post su Facebook.

Ieri, lei e la sua famiglia erano in partenza da Roma per rientrare dove vivono, in Calabria, precisamente a Pizzo, in provincia di Vibo Valentia, come riporta LaC News 24. Purtroppo, qualcuno ha rotto il finestrino dell’automobile all’interno della quale c’erano tutti i bagagli e gli effetti personali, rubando tutto. Valentina Sarlo scrive: “Ieri pomeriggio intorno alle 18 (forse qualche minuto prima)a Roma sulla via Aurelia, nel parcheggio del supermercato PANORAMA direzione Roma..ci è stata scassinata l’auto..frantumando i finestrini. La macchina era carica perché eravamo in partenza per rientrare a casa..perciò ci hanno rubato tutto“.

L’agenda rubata

Purtroppo, però, tra le cose sottratte dai ladri c’era qualcosa d’importanza vitale per il figlio di Valentina Sarlo e precisamente un’agendina blu su cui la donna aveva preso nota del percorso di cure oncologiche del suo bambino: medicine, visite, ecc. Valentina Sarlo vorrebbe che chi si è reso colpevole del furto collabori affinché quell’agenda tanto importante torni nelle sua mani: “Rabbia e sconforto a parte, nella mia borsa c’era una piccola agenda blu..dove da giugno dell’anno scorso c’era appuntato tutto il percorso oncologico di mio figlio..ogni minima cosa..di quella cosa dovete farvene?..

vi prego aiutatemi a trovarla..per me è importantissima..“. La donna chiede che il taccuino venga anche solo lasciato in un posto in cui qualcuno può trovarlo e contattarla: “L’agendina è blu..e intorno vi è legato il rosario della Madonnina del Miracolo..vi prego lasciatela ovunque qualcuno possa ritrovarla e ricontattarmi..“.