Panoramica delle due torri di San Gimignano

Una signora 93enne è stata derubata del carrello della spesa e di tutto il suo contenuto mentre si aggirava tra i banchi del mercato settimanale a San Gimignano (Siena).

Inizialmente sperduta e a mani vuote, la signora ha però potuto beneficiare di un gesto di solidarietà da parte del fruttivendolo Lauro Campone.

La signora 93enne e il carrello della spesa sparito

Il giovedì a San Gimignano è il giorno preposto al mercato, che si svolge in piazza delle Erbe, in pieno centro storico, all’ombra delle due torri “gemelle” della famiglia Salvucci, che furono i più importanti ghibellini della città.

Proprio tra i banchi del mercato in pieno centro storico, lo scorso giovedì è avvenuto il furto ai danni dell’anziana signora. Non si sa bene come sia andata la dinamica del furto, ma quel che è certo è che a un certo punto il carrello della spesa è sparito e con esso tutto quello che c’era dentro, ossia tutta la spesa che la signora aveva fatto fino a quel momento.

Il triste episodio che ha coinvolto la signora ha però avuto una svolta positiva grazie alla bontà e generosità di una persona, il fruttivendolo Lauro Campone.

Il gesto di solidarietà del fruttivendolo Lauro

Quando l’uomo ha sentito dalla signora il racconto del furto del carrello, non si è limitato ad esprimere il proprio dispiacere per l’accaduto, ma anzi ha deciso di fare qualcosa per rimediare alla triste situazione creatasi.

Il fruttivendolo non ci ha pensato su troppo e ha deciso di compensare al furto subito dalla signora, sua cliente da anni, regalandole tutto quello che aveva nel carrello e che era andato perduto.

Così il primo gesto è stato quello di andare a comprare un nuovo carrello per la 93enne, per poi rifornirlo di tutto ciò che la signora aveva comprato in precedenza, quindi non solo la frutta e la verdura ma anche la merce acquistata agli altri banchi del mercato.

Un bel gesto di solidarietà dunque, a dimostrare che nel mondo ancora se ne trova.