Una storia agghiacciante che arriva da Milano: una coppia di genitori è stata fermata con l’accusa di maltrattamenti e lesioni gravi nei confronti della loro figlia disabile di quasi 4 anni. La coppia ha altri 4 figli.

Violenze e lesioni

Venerdì scorso sono intervenuti gli uomini dell’Unità tutela donne e minori della polizia locale, e hanno deciso di eseguire il fermo nei confronti dell’uomo e della donna, entrambi di 29 anni. Il provvedimento è arrivato all’improvviso, nel tentativo di fermare la fuga che avevano progettato in Egitto. I due stavano acquistando biglietti aerei di sola andata dall’aeroporto di Milano Malpensa.

L’ipotesi però è che le violenze andassero avanti da tempo. Sembra infatti che la piccola abbia delle vecchie fratture multiple che sono da considerarsi di dubbia natura. Secondo quanto emerso dalle indagini, il fermo sarebbero avvenuto lo scorso venerdì 31 maggio.

Le intercettazioni shock

La madre della bambina sarebbe stata intercettate prima di procedere al fermo. Durante le chiamate telefoniche con il marito parla di tutto quello che facevano alla bambina: “La scimmia è un grosso problema per noi, ora che stai con lei in ospedale capirai cosa provavo io quando stavo con lei tutti i giorni in casa.

 Le abbiamo rotto il braccio ma dovevamo fare di più. La odio, è lei la causa dei nostri problemi“. A quel punto il marito replica: “Allora la uccido“.