Gerry Scotti

Virginio “Gerry” Scotti ha 63 anni e da tanto tempo ormai tiene compagnia agli italiani con programmi di intrattenimento sia serali sia pre-serali. Ma tante sono le passioni del conduttore lombardo che, grazie al suo spirito libero e alla passione per il suo lavoro, è diventato un’icona nel panorama televisivo italiano.

Gli esordi, la politica e il successo in TV

I suoi esordi nel mondo televisivo risalgono agli anni 80, anche se il suo primo amore è stata la radio. Prima del successo, tanti ruoli a margine: “Un giorno mi sono guardato allo specchio e ho detto: ‘Gerry, se questa libertà te la devi guadagnare a furia di pannolini e cracker da pubblicizzare, va bene così.

 Ti vorranno sempre, per quello. E i pannolini ti salveranno la vita”.

Poi le cose sono cambiate. Tanti sono i programmi di successo che hanno visto la conduzione di Gerry, tra cui Passaparola, La Sai l’Ultima?, Striscia La Notizia sempre in compagnia della spumeggiante Michelle Hunziker, Chi vuol essere Milionario? e, il più recente, Caduta Libera.

Per un periodo della sua vita, il noto volto televisivo, si è anche lanciato in politica.

Erano i primi anni del 90 ma, ripensandoci, Gerry sostiene: “Non faceva per me”.

Il suo senso dell’umorismo ha da sempre conquistato il piccolo schermo. Gerry Scotti è anche un milanista sfegatato e non ne ha mai fatto mistero. Durante la sua carriera ha interpretato diversi personaggi, anche pubblicitari, entrando nelle cucine degli italiani con lo pseudonimo Dottor Scotti.

Un eroe del piccolo schermo

Dice di essere nato in un periodo in cui la famiglia stava tutta insieme davanti allo schermo e se un programma non piaceva, bastava un click per cambiare canale.

Oggi cenano e poi ognuno va per fatti suoi, con lo smartphone, il tablet” e mantenere l’attenzione del pubblico è difficile. Per questo motivo “Mi sento eroico, sì. È un’impresa”.

3 anni fa pensava al ritiro ma le sirene della televisione lo hanno richiamato ed è tornato alla base, ma ammonisce tutti: “Quando non avrò un programma e passerò da una ospitata all’altra, abbattetemi!”