il punto del palazzo dal quale è crollato il cornicione

Dramma in pieno centro a Napoli dove questa mattina un uomo di 66 anni è morto colpito da un pezzo di cornicione staccatosi da un palazzo. La vittima era un personaggio conosciuto della zona essendo proprietario di un’attività commerciale. Inutili i soccorsi e l’immediato trasporto in ospedale, le sue condizioni erano troppo gravi e non ce l’ha fatta. 

Intanto la zona in cui si è verificato l’incidente è stata chiusa e gli abitanti del palazzo interessato dal crollo sono stati evacuati. 

Napoli: crolla un pezzo di cornicione e uccide un uomo

La vittima si chiamava Rosario Padolino, aveva 66 anni ed era una figura molto nota nel quartiere di via Duomo. Padolino infatti era titolare di un negozio di abbigliamento e risiedeva nel quartiere Stella. Questa mattina è stato travolto da un pezzo di cornicione staccatosi dal quinto piano di un edificio che lo ha ferito mortalmente. 

Sul luogo sono immediatamente giunti gli operatori del 118 che sono intervenuti per rianimare l’uomo, trasportato d’urgenza presso il Centro traumatologico ortopedico, purtroppo per lui non c’è stato nulla da fare, è morto poco dopo. 

Ucciso da una tragica fatalità 

Secondo quanto raccontato dai testimoni che hanno assistito alla scena, Rosario Padolino stava passeggiando a circa 200 metri di distanza dal suo negozio quando è stato colpito.

Secondo quanto riferito, nella zona e nel palazzo erano previsti interventi di messa in sicurezza, tant’è che il materiale caduto dal cornicione ha sfondato la rete di sicurezza messa per evitare incidenti simili; anche i marciapiedi erano in fase di rifacimento. Al momento della tragedia la strada era affollata di turisti a passeggio.

Diverse famiglie sgomberate

Poche ore dopo il drammatico incidente, la magistratura ha autorizzato lo sgombero delle 30 famiglie residenti nel palazzo protagonista del crollo e la sua immediata messa in sicurezza della facciata. Solo al termine di tali operazioni, le famiglie potranno rientrare.