Pedone su strisce

Dean Millers, un uomo britannico di 29 anni, era in vacanza con la sua famiglia in Spagna quando, il 24 maggio scorso, è stato investito due volte mentre attraversava la strada. Come se non bastasse il terribile incidente, l’uomo è stato derubato dei suoi averi mentre era disteso a terra in attesa dei soccorsi. 

Il drammatico incidente

Dovevano essere dei giorni felici, di vacanza, insieme alla compagna, Emily Clarke di 24 anni, alle due figlie piccole, e alla nonna Pamela, di 69 anni, ma per Dean Millers, si sono trasformati in un incubo. Si legge sul Daily Mail che la famiglia si trovava nella cittadina turistica di Lloret de Mar, in Spagna.

L’uomo era uscito dall’albergo per andare a comprare dei biscotti e del succo per le bambine e mentre attraversava la strada sulle strisce pedonali è stato, dapprima, investito da un auto guidata da una donna. L’impatto è stato terribile, è volato a terra, e un’altra macchina, successivamente, lo ha travolto. I passanti che hanno assistito alla scena hanno avvertito i soccorsi. Nonostante questi siano arrivati velocemente, nel frangente in cui Dean Millers attendeva a terra in gravissime condizioni, qualcuno gli si è avvicinato e gli ha rubato il portafoglio.

 

Cittadina turistica di Lloret de Mar. Immagine: Sito Spagna.info
Cittadina turistica di Lloret de Mar. Immagine: Sito Spagna.info

In ospedale ha combattuto tra la vita e la morte

La compagna, che ha sentito un incredibile frastuono venire dalla strada, ha capito subito che era successo qualcosa di grave. Avvertita dal personale dell’albergo è accorsa immediatamente. Dean è stato trasportato d’urgenza in elicottero all’ospedale di Girona, Emily l’ha seguito, insieme a una delle due figlie, con un taxi. Il 29enne ha subito un lungo intervento chirurgico con il quale i medici hanno cercato di salvarlo dal momento che ha riportato gravissime lesioni: entrambe le gambe rotte, 13 fratture costali, diversi danni anche ai reni e al bacino, naso, dita delle mani e femore rotti, un braccio e un gomito fratturati.

Oltre ad aver perso tutti i denti inferiori. Dopo circa 8 ore di operazione la compagna l’ha potuto vedere ed è rimasta scioccata. Si leggono le sue angoscianti parole su Metro.uk: “Quando l’ho visto, era un disastro. Sono scoppiata in lacrime“. E ha continuato: “Non ho mai visto nulla di simile nella mia vita. Non mi aspettavo che qualcuno sopravvivesse. È stato orrendo. Non gli somigliava affatto, l’unica cosa che mi ha fatto capire che era lui sono stati i tatuaggi sul suo braccio“.

Dean Millers. Immagine: Sito Go Found Me
Dean Millers. Immagine: Sito Go Found Me

L’assicurazione copre solo le spese mediche

A Dean Millers è stato indotto il coma e, inizialmente, era attaccato a un respiratore. La sua compagna l’ha assistito finché ha potuto, ma dopo cinque giorni è dovuta tornare in Inghilterra perché l’uomo ha un’assicurazione medica che copre tutte le spese ospedaliere, ma non i voli e l’alloggio della famiglia per stare lì con lui. Dalla fine di maggio Dean ha dovuto sostenere altre due operazioni. Emily Clarke cerca di fare avanti e indietro dal Paese iberico a quello britannico per firmare moduli di consenso per gli interventi e per stargli vicino. Anche se il compagno sta facendo enormi progressi, è sveglio, parla e respira autonomamente, la donna teme che Dean dovrà passare ancora molto tempo in Spagna e per questo motivo ha lanciato una raccolta fondi su GoFundMe. Sul sito ha raccontato la tragica storia e ha scritto: “Miracolosamente non ha lesioni cerebrali o spinali, ma ha 26 diverse fratture“. I dottori le hanno detto che Dean è fortunato a essere vivo con i traumi che ha subito, ma il loro mondo è stato completamente messo sottosopra: “È straziante doverlo lasciare lì ogni volta, ma devo pensare anche alle bambine. Hanno bisogno di me“.