carabinieri modena con il bimbo con il cappello dei crabinieri

È una storia particolare quella che viene da Carpi, Modena, dove un bimbo di soli 6 anni non è riuscito a rassegnarsi all’idea che la scuola, almeno per questo anno scolastico, fosse finita. Così si è alzato alle prime luci dell’alba ed ha lasciato casa, i carabinieri lo hanno ritrovato mentre camminava in tangenziale. La storia è stata raccontata dal Resto del Carlino.

Da solo in tangenziale per raggiungere la scuola

Erano le 5.30 del mattino di ieri, quando i carabinieri di Modena hanno notato un bambino che camminava a lato della strada, sulla tangenziale Luosi. Si sono avvicinati, spaventati per il bambino, ed è così che hanno scoperto cosa ci faceva in giro.

Il piccolo ha raccontato di essersi alzato presto e vestito, senza svegliare i genitori, e di aver poi lasciato la casa per andare a scuola, poco importa che ormai questa fosse finita. I carabinieri hanno immediatamente avvertito la famiglia che pare si fosse già mobilitata dopo essersi accorta della sparizione del bambino.

Il regalo dei carabinieri

Mentre i carabinieri di Modena avevano a che fare con questo piccolo studioso hanno anche avuto la possibilità di conoscerlo meglio. Pare che il piccolo avesse un desiderio nel cassetto che aspettava solo un’occasione come questa per realizzarsi: indossare il cappello dei carabinieri.

Così, prima che il bambino venisse riaffidato alla famiglia, gli agenti gli hanno lasciato calzato in testa il cappello di ordinanza per poi scattargli una bella foto. Il piccolo è poi tornato dalla famiglia.