Bacio tra Kara Troy Robbins e Jeanine Ganaye

Ti ho sempre amata“: sono bastate poche parole a ravvivare la fiamma di un sentimento mai spento. È una “piccola storia nella grande storia“, come l’ha definita la figlia della protagonista. Lei si chiama Jeanine Ganaye, 92enne francese, lui Kara Troy Robbins, 98enne americano veterano di guerra. Si erano incontrati nel 1944, in Francia, e si sono innamorati, ma la loro relazione è svanita due mesi dopo, quando lui è partito alla volta degli Stati Uniti per non fare più ritorno. La vita ha rimesso tutto al proprio posto: il loro incontro, 75 anni dopo, ha regalato al mondo il ritratto di un amore eterno.

La storia di Kara Robbins e Jeanine Ganaye

Kara Troy Robbins e Jeanine Ganaye
Kara Troy Robbins e Jeanine Ganaye – Fonte: France 2

Il soldato Kara Troy Robbins è tornato al suo primo amore 75 anni dopo, ritrovando la sua bella fidanzata dall’altra parte del mondo. Non è un film, ma è la storia, vera e commovente, di un veterano della Seconda guerra mondiale che è volato in Francia per riabbracciare la sua amata.

Il nome della protagonista è Jeanine Ganaye, e all’epoca del loro fidanzamento aveva appena 17 anni. Lui era un affascinante 23enne in licenza, era il 1944 e il destino gli avrebbe riservato il più grande legame della vita. Ma soltanto per 2 mesi. Tanto, infatti, è durata la loro relazione: Robbins è ripartito alla volta degli Stati Uniti e le loro strade non si sono mai più incrociate.

Per decenni hanno vissuto due esistenze parallele, nel ricordo l’uno dell’altra. Una famiglia, dei figli e tanti progetti lontani da quel sogno sfumato non sono serviti a cancellare il grande amore.

Il veterano riabbraccia il primo amore

E così, dopo 75 anni e un fiume di eventi avversi, il veterano americano è tornato dalla sua donna. Kara Robbins ha preso un aereo, a 98 anni, per arrivare in Francia e far sapere a Jeanine che la ama ancora, perdutamente. Esattamente come quando tutto era iniziato, finito troppo presto perché potessero darsi il tempo di camminare insieme nella vita.

Il loro incontro, realizzato grazie all’emittente France 2, è arrivato in occasione del 75° anniversario dello sbarco in Normandia. “Ti ho sempre amato, Jeanine. Non hai mai lasciato il mio cuore“, ha detto lui davanti alle telecamere.

Sguardi e abbracci, infine un romantico bacio come se il tempo si fosse fermato a quel 1944, gravido di dolcezza, ma anche di paure e delusione. Jeanine lo ha sempre aspettato, anche se ha messo su famiglia e ha percorso il suo cammino senza il suo soldato.

La donna ha ripercorso il lacerante addio nel servizio di France 2: “Durante la notte è scomparso. Portato via da un camion verso il fronte. Ovviamente, ero molto triste. Quando si sta bene insieme, è davvero difficile lasciarsi“.


La promessa di rivedersi

Il canale televisivo francese ha scoperto la storia durante un documentario sui veterani di guerra. È allora che Robbins, invitato in Francia per parlare delle sue esperienze al fronte, ha raccontato il suo più grande rimpianto: aver lasciato il suo primo amore.

Tra le mani la stessa foto di Jeanine che le ha fatto rivedere 75 anni dopo. La ricerca della donna ha avuto esito positivo, e l’ex soldato ha appreso con gioia la notizia che la sua amata era ancora viva, e non si era affatto dimenticata di lui.

Stavolta nessun addio, perché i due si sono fatti una grande promessa: si rivedranno lontano dalle telecamere, forse per provare a scrivere un diverso finale per il loro amore. Entrambi vedovi, sono diventati il simbolo di un sentimento autentico senza confini.

*immagine in alto: fonte/Le 20Heures France 2, frame video