volante della polizia

Momenti di alta tensione oggi a Caserta, dove un 45enne in tuta mimetica e armato, ha terrorizzato un intero quartiere. L’uomo si è poi barricato all’interno di un bar; sul posto sono intervenute le forze dell’ordine che hanno aperto il fuoco.

Sparatoria a Caserta

Si chiama Gianfranco Lamonica il 45enne che intorno alle 13 di questo pomeriggio ha terrorizzato l’intero Rione Tescione, zona da lui frequentata. L’uomo ha indossato una tuta mimetica e si è armato di un’arma che si è poi rivelata essere una Beretta da soffiar.

Dapprima Lamonica ha minacciato i passanti con l’arma, poi si è barricato in un bar dove ha puntato la pistola contro gli agenti di polizia che sono giunti sul posto. A quel punto questi ultimi non hanno avuto altra scelta e hanno aperto il fuoco contro l’uomo che ha riportato diverse ferite. Secondo quanto si legge su Il Mattino, Lamonica ha riportato ferite ad un braccio e ad una gamba, ed è stato trasportato d’urgenza in ospedale. L’uomo soffre di probelmi psichici.



Attimi di alta tensione

Secondo quanto raccontato da molti che lo conoscevano, Lamonica era solito girare per le strade del quartiere in tuta mimetica. Gianfranco Lamonica, aveva problemi psichici, ex militare, raccontava di missioni in medio oriente a chiunque glielo chiedesse e, sui suoi profili social, erano tante le immagini postate in divisa o in tuta mimetica.

Dopo aver minacciato i passanti con l’arma finta è entrato nel bar. La donna in cassa ha avuto un malore quando Lamonica le ha puntato l’arma contro. Il 45enne ha poi puntato la Beretta contro gli agenti che hanno dovuto rispondere. L’uomo ora si trova in codice rosso; è accusato di resistenza a pubblico ufficiale con l’aggravante dell’uso delle armi, al momento è in stato di arresto.