Leonard tamas scomparso

Non si hanno notizie di lui da 15 giorni, da quando, uscendo di casa in sella alla bici ha fatto perdere le sue tracce. Sono settimane di apprensione a Castelfranco Veneto, dove ancora si cerca senza sosta Leonard Tamas, un ragazzo rumeno di 28 anni scomparso dalla sua casa lasciandosi alle spalle anche il cellulare.

Non è nuovo ad allontanamenti, ma mai stati così lunghi

Leonard ha compiuto da pochi giorni 28 anni e vive a Castelfranco Veneto, in provincia di Treviso, comune dove lavora. Il ragazzo è scomparso da quindici giorni ormai, Sebbene non nuovo a brevi periodi di allontanamento da casa, i familiari sono molto preoccupati perché Leonard un’assenza così lunga non l’aveva mai fatta registrare.

Ora, per ritrovarlo e per portare a farsi avanti chiunque sappia dove sia, la sorella del giovane, Andreea, ha lanciato un accorato appello. Sì, perché questa volta la famiglia di Leonard teme ci sia qualcosa di molto preoccupante dietro la scomparsa del fratello: il 28enne ha infatti lasciato a casa il proprio cellulare, cosicché non fosse possibile mettersi in contatto con lui.

Leonardo Tamas

L’appello della sorella per ritrovare il fratello scomparso

Andreea si è affidata a Facebook nei giorni scorsi per far spargere la voce e sperare, chissà, che qualcuno possa aver incrociato Leonard.

“Buongiorno cerco mio fratello perché non ho sue notizie da 13 giorni”, si legge sulla bacheca della giovane. “Ha 28 anni compiuti ieri, nato in Romania, viveva a Castelfranco Veneto si chiama Leonard Tamas, altezza intorno 1.68, cappelli scuri, occhi marroni, peso intorno a 63 kg“.

Per ora, dopo il tam tam sui social a seguito della pubblicazione dell’appello, una sola segnalazione degna di nota sembra fare un po’ di luce sulla faccenda, un avvistamento che però è ancora da verificare. Leonard sarebbe stato riconosciuto nella zona di San Polo di Piave.

Andreea intanto si è comunque rivolta ai carabinieri, non sporgendo denuncia visti i precedenti allontanamenti di Leonard: questo, per ora, impedisce di imbastire le prime ricerche del ragazzo scomparso, nonostante una segnalazione sia stata già inoltrata a tutte le forze dell’ordine, per permettere il riconoscimento in caso il giovane venisse fermato per un controllo.