disinfestazione zanzare

La febbre dengue è arrivata a Buccinasco, in provincia di Milano. Un cittadino del centro urbano dopo un viaggio all’estero ha infatti contratto il virus e l’ATS ha provveduto tempestivamente a comunicare al Sindaco la necessità di eseguire una disinfestazione antizanzare che è stata attivata proprio questa mattina.

Febbre dengue a Buccinasco

Il Sindaco di Buccinasco, Rino Pruiti, è stato avvisato dall’ATS (l’Agenzia di Tutela della Salute della Regione Lombardia) che, dopo un viaggio all’estero, un residente della cittadina ha contratto la febbre dengue ed è dunque stata predisposta la disinfestazione antizanzare. Come riportato sul sito del Comune, il Primo Cittadino ha spiegato che l’ATS ha invitato a eseguire questa misura a scopo precauzionale: “Si tratta di un intervento preventivo per ottemperare al protocollo sanitario previsto dal Ministero della Salute.

La dengue è un’infezione virale trasmessa da zanzare invasive, che causa una malattia simil-influenzale: un nostro concittadino è risultato positivo al virus al ritorno da un soggiorno all’estero“.

Come avvisato sulla pagina Facebook del comune, proprio stamattina, intorno alle 10,30, dovrebbe essere iniziato l’intervento di disinfestazione che dovrebbe concludersi nel primo pomeriggio, ce ne sarà un secondo il 15 luglio.

Entrambi hanno la finalità di eliminare non solo le zanzare adulte ma anche le larve.

La necessità di disinfestare riguarda proprio la modalità di trasmissione della febbre dengue. Come riporta il sito Epicentro, il contagio non avviene infatti direttamente tra esseri umani ma attraverso le zanzare che dopo aver punto una persona infetta pungendo un altro essere umano possono trasmettere il virus. I sintomi della febbre dengue sono: mal di testa acuti, nausea e vomito, dolori agli occhi, dolori muscolari e articolari, pelle interessata da irritazioni.

Nessun allarmismo

Tuttavia, il Sindaco di Buccinasco ha esortato i cittadini a evitare allarmismi perché nessuno deve attivare norme o misure per evitare il diffondersi della febbre dengue autonomamente: “Abbiamo attivato immediatamente una procedura d’urgenza, ma invitiamo tutta la cittadinanza a non allarmarsi, non ci sono profilassi da assumere.

L’Amministrazione comunale sta provvedendo a fare quanto necessario e previsto e oggi stesso firmerò un’ordinanza per consentire l’ingresso della ditta specializzata, con l’ausilio della Polizia Locale, anche nei condomini privati“.