Il momento del furto in aeroporto a Torino

Un bottino da 9mila euro quello fatto da una donna all’aeroporto Caselle di Torino. La donna ha trafugato un Rolex e un bracciale di Tiffany, di proprietà di un’altra viaggiatrice, mentre si trovava in coda ai controlli di sicurezza. L’indagine è stata coordinata dalla Polaria di Caselle e dalla procura locale.

Torino: ricco bottino in aeroporto

Il fatto è avvenuto diversi giorni fa quando una donna originaria di Torino e diretta in Sardegna per una vacanza con la famiglia ha denunciato la scomparsa di due beni di alto valore, un orologio Rolex Datejust in acciaio, oro e brillanti e un bracciale modello Tiffany.

Due oggetti che valgono complessivamente 9mila euro (8mila l’orologio e 1000 il bracciale). Il tutto è accaduto al momento dei controlli di sicurezza, quando oggetti di valore, borse, zaini e quant’altro devono essere poggiati nelle apposite vaschette sui rulli.

La donna, convinta che fosse stato il marito a ritirare gli oggetti, non ha controllato le vaschette e orologio e bracciale son rimasti lì, proprio sotto gli occhi di un’altra donna in coda dietro di lei.

Il furto durante i controlli di sicurezza

Secondo quanto visto dalle telecamere di sorveglianza, la donna era in coda dietro la proprietaria degli oggetti.

Quando ha visto che orologio e bracciale erano rimasti nella vaschetta si è dapprima guardata intorno per assicurarsi di non essere notata e poi ha preso gli oggetti, li ha indossati e si è recata al suo gate.

Il video delle telecamere di sicurezza. Credits: Polizia di Stato

Identificata grazie alle telecamere

La donna, identificata grazie alle immagini delle telecamere di sicurezza, è stata identificata grazie anche ad un lavoro incrociato sui dati dei vari passeggeri in viaggio passati dai controlli quel giorno e i dati sul web.

Si tratta di un’amministratrice delegata di un’azienda del nord-ovest e durante una perquisizione nella sua abitazione sono stati ritrovati gli oggetti.

Ora la donna è stata denunciata ed è in stato di libertà per furto aggravato.