braccia di un uomo al ristorante

È una storia che scalda il cuore quella che arriva dalla splendida cornice di Lignano Sabbiadoro, simbolo di autentica e disinteressata gentilezza. Protagoniste 6 famiglie con figli disabili che si sono ritrovate davanti al gesto commovente di un anonimo turista. La comitiva – parte di un gruppo di persone che partecipano a un percorso di terapia in acqua per i ragazzi – era a cena in una pizzeria della nota località balneare e la sorpresa è arrivata al momento di pagare il conto. A quest’ultimo, infatti, aveva già pensato l’ignoto vicino di tavolo, che ha pagato per tutti per poi dileguarsi senza rivelare la sua identità.

Il vicino di tavolo paga per tutti e scompare

Secondo quanto riportato da OggiTreviso, dell’anonimo benefattore si sarebbe scoperta solamente la nazionalità. Si tratterebbe di un turista russo, che ha deciso di pagare la cena alle 6 famiglie con ragazzi disabili in un locale di Lignano.

Un momento commovente e autentico, sigillato da un’esplicita volontà: l’uomo ha chiesto ai camerieri di non rivelare nulla per tutto il tempo in cui è rimasto al ristorante, pregandoli di rendere noto il suo gesto soltanto dopo la sua uscita.

Così genitori e figli si sono ritrovati davanti all’inaspettata sorpresa di non dover aprire il portafogli e, nell’impossibilità di conoscere nome e cognome del misterioso gentiluomo, hanno fatto tesoro di quel gesto che resterà impresso nella loro memoria.

Le parole di una delle mamme presenti

Sempre secondo quanto riportato da OggiTreviso, una della mamme presenti avrebbe commentato così la vicenda: “Non abbiamo avuto la possibilità di ringraziarlo. Il suo gesto ci ha emozionato davvero tanto. Persino i camerieri erano commossi: in 20 anni non era mai successa una cosa del genere“.

La notizia dell’accaduto è diventata subito virale, consegnando alla cronaca una bella pagina che sembra quasi anacronistica, gioiello in un mondo spesso ferito dall’indifferenza e dall’individualismo.