Chef J Gourmet dona avanzi a un cane

La splendida iniziativa di un ristorante di lusso degli Emirati Arabi ha fatto il giro del mondo: stop allo spreco alimentare e sì all’assistenza agli animali bisognosi. I responsabili del famoso Chef J Gourmet non buttano gli avanzi di cibo ma li donano ai cani randagi. Il progetto, sostenuto da Springbok Butchery and Catering UAE con Fairmont Hotel Abu Dhabi, UAE e Animal Action UAE, punta a estendersi su scala nazionale coinvolgendo tutti gli operatori del settore.

Avanzi di cibo ai cani randagi

L’avventura dello Chef J Gourmet, famoso ristorante di lusso degli Emirati, è iniziata da poco tempo ma ha già incassato il favore di milioni di persone.

Il mondo segue con attenzione il progetto portato avanti dai titolari, che hanno deciso di abbattere gli sprechi e aiutare gli animali bisognosi.

Niente sarà buttato: tutti gli avanzi di cibo, opportunamente tritati e confezionati, saranno destinati ai cani randagi tramite il supporto del Cloud9 Pet Hotel and Care, struttura che si occupa della cura degli amici a 4 zampe.

L’appello del titolare del ristorante

Vogliamo che tutti i veterinari che ospitano randagi siano in grado di ricevere questo cibo! Vogliamo che tutti i meravigliosi volontari di questo Paese che danno il loro tempo e denaro per chi ne ha bisogno possano avere questo cibo!

Vogliamo che tutti gli alberghi e i ristoranti aderiscano alla nostra iniziativa per non sprecare i rifiuti alimentari in modo che possano essere utilizzati per nutrire gli animali anziché essere gettati via e sprecati“.

È con questo appello che il titolare dello Chef J Gourmet, il 6 luglio scorso, ha deciso di esporre il suo progetto su Facebook chiedendone la massima condivisione. L’obiettivo è quello di rendere l’iniziativa ‘strutturale’, facendola diventare una prassi consolidata all’interno delle strutture alberghiere e dei ristoranti della nazione. La speranza è che tutti i Paesi si dotino di questa buona pratica che fa bene al portafogli, ma soprattutto al cuore dei piccoli amici dell’uomo.

*immagine in alto: fonte/Facebook Chef J Gourmet, dimensioni modificate