Maiale alle terme

Cosa c’è di meglio di una rilassante gita alle terme per liberarsi dagli stress quotidiani? Secondo molti, nulla. Questa convinzione pare sia diffusa non solo tra gli esseri umani. Accade così che i frequentatori delle cascate Balena Bianca si siano ritrovati a crogiolarsi nelle calde acque termali fianco a fianco con un maiale. L’animale è stato immortalato mentre si immerge nella piscina naturale in provincia di Siena, tra la sorpresa e la preoccupazione dei presenti. Al tentativo di avvicinamento dei più intrepidi bagnanti, il suino si è dato alla fuga.

Un maiale in gita alle terme

La bizzarra fotografia del maiale in vacanza alle terme è diventata immediatamente virale.

Autrice dello scatto è Carlotta Bertelli, fotografa professionista e amante della natura. “È una foto fatta al volo con il cellulare ma credo renda bene l’idea e spero faccia sorridere anche voi”, racconta la ragazza, che si trovava alle cascate per un servizio. La Bertelli ricorda con divertimento l’arrivo del maiale: “Dopo aver ispezionato qualche zaino, scarpe e ciabatte dei bagnanti ha deciso di unirsi a loro tuffandosi in acqua”.

Suini alle terme? Non è la prima volta

L’incursione suina, in realtà, non è un fatto così sorprendente. Non è la prima volta che si verifica un fatto del genere”, conferma Claudio Galletti, sindaco di Castiglione d’Orcia.

Le cascate Balena Bianca si trovano a Bagni San Filippo, frazione di Castiglione. “Nelle vicinanze ci sono attività agricole e allevatori, racconta il primo cittadino a La Nazione. “Capita che qualche suino si dia alla fuga e vada in cerca di acqua per fare un bagno”. Mentre alcuni animali talvolta fuggono verso paesi e zone popolate, i maiali senesi sembrano prediligere mete più rilassanti.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

The bathing pig 10years of work and this seems to be my most famous photo 😅😅😅 #pigsrule

Un post condiviso da Carlotta Bertelli (@carlotta.bertelli) in data:

Le cascate termali Balena Bianca

La Balena Bianca è un’oasi di relax gratuita, e per questo accessibile anche a quattrozampe desiderosi di refrigerio. Il nome deriva dalla presenza di una monumentale formazione di calcare bianco che l’acqua termale ha creato nel corso dei millenni.

Le piscine naturali senesi sono note per la temperatura dell’acqua (oltre i 40°) che le rende fruibili anche durante i freddi mesi invernali. Il luogo inoltre diventa quasi magico quando i raggi del sole colpiscono le rocce calcaree, mettendone in risalto il candore. Insomma, i maiali sanno scegliere con saggezza i posti migliori per riposarsi.

(Fonte dell’immagine in evidenza: Instagram/Carlotta Bertelli)