ambulanza campania

Lo scorso 14 luglio ad Arizzano, un piccolo paesino piemontese del Verbano Cusio Ossola, Barbara riceve una notizia tremenda, di quelle che nessuno vorrebbe mai sentire: il padre Mario è venuto a mancare. A comunicarlo è la casa di riposo Massimo Lagostina di Omegna dove l’anziano signore alloggiava da diverso tempo. Ricevuta la notizia, Barbara viene colta da un malore e poco dopo muore anche lei.

Un dolore insopportabile

I primi a raccontare la tragica storia di Barbara Bonzanini e suo padre sono i quotidiani locali. L’anziano ha chiuso per sempre gli occhi durante le prime ore del mattino, nella casa di cura dove era ricoverato da tempo a causa di una malattia.

Mario si è spento all’età di 86 anni. Al momento della tragedia la figlia si trovava in casa insieme ai suoi familiari. Saputo della morte del padre, la donna ha iniziato a sentirsi male e immediatamente è stato contattato il Pronto Intervento. Di lì a poco Barbara è stata trasportata d’urgenza all’ospedale Maggiore di Novara dove è stata ricoverata, ma per lei non c’è stato nulla da fare.

La donna è stata colta da un lancinante aneurisma cerebrale, dovuto molto probabilmente alla dolorosa notizia del padre, a cui era molto legata. Ha lottato tra la vita e la morte per alcune ore ma alla fine non ce l’ha fatta.

La famiglia sotto shock

Barbara si è spenta ad appena 53 anni e aggiunge un dolore immenso ad una famiglia già provata dalla morte del padre. Lascia per sempre il marito Gianpaolo, con cui lavorava nell’azienda di trasporti di famiglia, e due figli, Andrea e Cristina. Distrutta è anche la mamma Margherita che in un solo giorno è rimasta vedova e ha perso la sua unica figlia.

Lo scorso mercoledì si sono svolti funerali nella chiesa di Arizzano, Barbara e Mario sono stati sepolti insieme nel cimitero del paese.