Cartura, in Veneto, dove in 4 giorni sono morte due giovani donne per gravi malattie (Immagine di repertorio)

Una doppia tragedia ha investito il piccolo comune di Cartura, in provincia di Padova. Nel giro di soli 4 giorni, ben due giovani donne hanno perso la loro vite a causa di gravi malattie. Una delle due vittime era anche madre, e lascia ora due figli piccoli. La comunità di Cartura è sconvolta dal doppio lutto. Due giovani vite innocenti, strappate alle loro famiglie da un male incurabile.

Natascia ha lottato per anni, ma purtroppo non ce l’ha fatta

Natascia Frigato, 46 anni, mamma dei giovani Carlo e Gianmaria, ha lottato fino all’ultimo contro la leucemia che l’ha colpita 6 anni fa.

Con il sostegno del marito Michele e l’amore per i suoi bambini, ha fatto tutto il possibile per guarire e tornare a vivere pienamente la sua vita. Ma a poco a poco il male l’ha divorata, senza lasciarle scampo. Alla fine, Natascia si è spenta, lasciando sgomenta la famiglia, la comunità di Cartura dove era residente e quella di Villadose, la sua cittadina natale. Si era sposata solo 2 anni fa con Michele, e avevano ricevuto tutto l’aiuto possibile dalle loro famiglie per girare l’Italia in cerca di una cura.

A fine 2018 le sue condizioni hanno cominciato a peggiorare sempre più rapidamente, ha rivelato il fratello Luca a La Voce di Rovigo. Stamattina si sono tenuti i funerali nella chiesa di Santa Maria Assunta di Cartura.

Dopo pochi giorni, anche Angelka è morta per malattia

A distanza di pochissimi giorni, solamente 4, il comune di Cartura ha dovuto affrontare un altro grave lutto, che sembra quasi un diabolico scherzo del destino. Un’altra giovane donna strappata alla vita da una malattia invincibile.

Angelka aveva solo 33 anni. Di lei al momento non si hanno ulteriori informazioni. Si sa solo che ieri gli abitanti di Cartura hanno fatto una preghiera comune per entrambe le donne in chiesa.