Figlia disgustata e abbandonata riconosce il padre nelle foto su internet in pose sorridenti per aver ucciso un leone (Immagini: Facebook / Youtube)

Già più di una settimana fa, il web è insorto contro una coppia di canadesi, dopo che alcune loro foto son finite su internet. I due, fieri e tronfi, si baciavano e posavano sorridenti con i cadaveri di leoni e altri animali che avevano appena ucciso. Centinaia di persone li hanno coperti di insulti online, per la sprezzante fierezza mostrata nell’uccidere animali maestosi per puro divertimento. Per avere un trofeo. Ma adesso la vicenda si è ulteriormente evoluta. La figlia di Darren Carter, il cacciatore nelle foto incriminate, ha infatti postato un video su Youtube, in cui non gliele manda a dire.

“Sono disgustata” : la rabbia della figlia su Youtube

“Sono disgustata. Tu non sei più mio padre”, dice la 19enne Sidney. “Hai abbandonato me, mio fratello e mia madre 10 anni fa. Non hai mai dato un dollaro per farmi studiare, ma ne spendi migliaia per andare in Africa ad ammazzare meravigliose creature”. La ragazza spiega nel video il rapporto critico con il padre. Dal tradimento della madre, all’indifferenza verso i figli, dagli aiuti economici inesistenti fino alla scomparsa pressoché totale dalla loro vita.

Il giro del mondo che ha fatto la foto con il leone ammazzato, ha probabilmente posto la pietra definitiva sulla loro relazione. Sidney non ha dubbi, “Darren, se stai guardando questo video, sappi che non ti chiamerò mai più padre. Sei una persona orribile e un padre orribile. Stiamo molto meglio senza di te”.

Migliaia di insulti online ai due cacciatori

La ragazza si è dichiarata una grande amante degli animali, e per lei è inaccettabile che suo padre ora spenda migliaia di dollari per trarre piacere dall’uccisione degli animali, invece che dare una mano alla sua famiglia.

Il video di Sidney Carter, dove la si vede in casa propria, che cerca di mantenere la calma e trovare le parole giuste, sta per toccare le 100mila views. Le foto del padre Darren e dell’attuale compagna Carolyn, invece, sono state rimosse da Facebook dopo la gogna mediatica. Le aveva pubblicate la pagina di Legelela Safaris, una compagnia sudafricana che si occupa di viaggi e caccia. Dopo la marea di insulti ricevuti, la compagnia è stata costretta non solo a cancellare le foto, ma a chiudere la pagina e aprirne un’altra.

Ma la vergogna di certe azioni e la sofferenza di una figlia abbandonata non si cancelleranno con un click.

Immagini in evidenza: Foto a sinistra Facebook “Legelela Safaris” (poi cancellata), a destra screenshot video Youtube