primo piano di maria monsè con un cappello

La protagonista di Non è la Rai e dell’ultima edizione del Grande Fratello Vip Maria Monsè, 45 anni, non vede l’ora di rivivere le gioie della gravidanza. Durante un’intervista a Grand Hotel, la show girl ha annunciato di affidarsi alla fecondazione assistita per dare un fratellino alla prima figlia 12 enne Perla Maria.

Dopo numerosi tentativi, il via con la fecondazione assistita

Maria Monsè, attrice e soubrette nonché opinionista dei programmi di Barbara D’Urso, ha piacevolmente annunciato il suo nuovo desiderio di maternità durante un’intervista rilasciata al settimanale d’attualità Grand Hotel.

Diversi sono stati i tentativi in questi anni ad avere un figlio naturalmente: “Lo sa solo il cielo quanto mio marito e io abbiamo provato ad avere un figlio in tutti questi anni”. Ma le cose purtroppo non vanno sempre come dovrebbero e la piccola Perla Maria, primogenita impaziente di rivestire i panni di sorella maggiore, non ha potuto far altro che sognare. “Ora però quello di allargare la famiglia non è più soltanto un sogno perché a 45 anni ho deciso di fare un figlio con la fecondazione assistita”, ha affermato Monsè coraggiosa e piena di vita come mai prima.

La fecondazione assistita: che cos’é?

La fecondazione assistita è il processo mediante il quale si uniscono artificialmente i gameti tramite l’osservazione al microscopio. Due sono le modalità di attuazione: la fecondazione in vivo ovvero l’introduzione diretta degli spermatozoi nella cavità uterina per facilitare l’incontro con l’ovulo e la fecondazione in vitro, la quale prevede la fecondazione dell’ovulo all’interno di una provetta.

Il risultato positivo non può che essere accompagnato da cure ormonali a cui la donna dovrà sottoporsi per preparare l’organismo al nuovo ospite; procedura senz’altro non priva di rischi.

A tal proposito, Maria Monsè è curiosa e serena, determinata a superare qualsiasi difficoltà pur di diventare madre per la seconda volta.

Un selfie con il pancione

Augurandosi di realizzare presto il suo desiderio, la Monsè ha svelato un altro tenero dettaglio: “Se tutto dovesse andare bene, avrò finalmente delle foto con il pancione, visto che della prima gravidanza non ne ho nemmeno una. Allora infatti non c’era ancora l’abitudine di farsi i selfie o di scattare foto con i telefonini e il risultato è che non ho alcun ricordo di quel momento magico”.

*immagine in alto: Maria Monsè. Fonte/Instagram Maria Monsè