carabinieri

Asia ieri a Pozzuoli dove un ragazzo si era barricato in casa con la madre minacciando di farsi saltare in aria con le bombole di gas. Alle 4 di questa notte sono intervenute le forze speciali che hanno bloccato il giovane e risolto quindi una situazione di terrore che andava avanti da tutta la giornata di ieri.

Ragazzo si barrica in casa

Ha 25 anni il giovane che ieri alla periferia di Pozzuoli ha tenuto sotto scacco un intero quartiere, quello popolare di Monterusciello. Il ragazzo pare chiedesse un lavoro stabile e una nuova abitazione.

Alcune famiglie hanno dovuto lasciare la propria abitazione, ieri, e il Comune, per chi ne aveva bisogno, ha provveduto a trovare una sistemazione in albergo.

Giovane bloccato

I militari hanno cercato di risolvere la situazione nella notte, cercando di convincere il 25enne a lasciar andare la madre e a desistere. Un carabiniere ha provato a convincere il ragazzo portando con sé un parente del giovane, ma sembra sia stato colpito con un oggetto. Alla fine, alle 4 di questa mattina, gli uomini dell’Arma hanno usato luci accecanti e botti per distrarre il giovane, poi bloccato da altri militari che si sono calati dal quarto piano.

Per la madre del giovane è stato chiesto l’intervento del 118, la donna era distrutta. L’uomo non ha opposto resistenza all’arresto, il 25enne ha problemi psichici.