manine di un bimbo piccolo

Ore drammatiche per una coppia di genitori in vacanza nella provincia di Brescia. La loro bimba di un anno ha ingoiato, nel tardo pomeriggio di ieri una capsula di detersivo per lavatrice e da allora è in gravi condizioni.

Un drammatico incidente domestico nel quale è bastato solo un attimo di distrazione per arrivare al dramma. Ci sono diversi trucchi per prevenire il presentarsi di situazioni simili.

Ingoia una capsula di detersivo 

È accaduto intorno alle 18,30 di ieri a San Felice del Benaco, provincia di Brescia. La piccola, figlia di una coppia di turisti tedeschi in vacanza, ha ingoiato una capsula di detersivo.

Stava giocano in casa quando ad un certo punto ha cominciato a stare male, i genitori hanno subito capito cosa fosse accaduto e hanno immediatamente allertato i soccorsi. Trasferita d’urgenza presso il Civile di Brescia, la bimba è stata ricoverata in codice rosso nel reparto di rianimazione pediatrica. 

Una notte in ospedale

Le condizioni della piccola sono apparse gravi fin da subito, dopo una nottata in rianimazione il pericolo sembra ormai scongiurato ma le sue condizioni restano gravi, la quantità di detersivo ingerita era molto alta.

I genitori non hanno mai lasciato il suo capezzale.

Detersivi e bambini: un pericolo evitabile

Si sa che i bambini, soprattutto dai sei mesi in avanti, quando iniziano a gattonare, vivono l’ambiente domestico come un vasto mondo da esplorare. Tutto passa dalle mani alla bocca senza distinzione e i detersivi sono il pericolo numero uno da tenere lontano dai più piccoli. Come fare dunque? I trucchetti sono i più semplici come spostare i prodotti in ripiani più alti, oppure bloccare gli sportelli con dei blocca-ante.

Un altro metodo è quello di spostare i prodotti in un posto lontano dalle zone di “transito” dei più piccoli.