osama bin laden in un vecchio video

Hamza Bin Laden, figlio del defunto leader di Al Quaeda Osama Bin Laden, sarebbe morto. Ad annunciarlo è l’emittente statunitense NBC che dice di aver avuto l’indiscrezione da fonti interne all’intelligence.

Morto Hamza Bin Laden

Figlio del leader di Al Quaeda, Hamza Bin Laden è stato ritenuto per anni il successore del padre nelle attività terroristiche. Secondo quanto riferito da tre ufficiali dell’intelligence statunitense, i cui nomi non sono stati rivelati, Hamza sarebbe deceduto. Gli ufficiali citati dall’emittente non hanno però condiviso ulteriori dettagli sulla vicenda, né sulle cause del decesso né sulle tempistiche e sul luogo.

 

Una vicenda misteriosa che lascia però aperti diversi dubbi, in primis quello sulla veridicità della notizia e se il governo degli Stati Uniti ha avuto un ruolo in questa vicenda. 

Il commento del presidente Trump

Lo stesso Presidente statunitense Donald J. Trump non ha voluto sbilanciarsi ulteriormente sulla vicenda, interpellato dai giornalisti dell’emittente Trump ha chiuso la conversazione a riguardo con le parole: “Non voglio commentare a riguardo”. 

Chi è Hamza Bin Laden

Sul figlio dell’ex capo di Al Quaeda si sa ben poco; nato presumibilmente nel 1989, a partire dal 1996 appare nei video paterni di propaganda contro gli Stati Uniti.

Quando nel 2011 i Navy Seals bombardarono il compound ad Abbottabad, Pakistan, dove si rifugiava Bin Laden, uccidendolo, del figlio non c’erano tracce. 

Secondo l’Intelligence Hamza Bin Laden è stato cresciuto dal padre per diventarne il suo successore politico. Leadership che due anni fa era prossimo a prendere in mano, secondo quanto riferito dal’ex agente FBI Ali Soufan. L’agente segreto aveva spiegato che il collasso dello Stato Islamico avrebbe portato ad una rinascita di Al Quaeda.

Dal febbraio era stata fissata una taglia da un milione di dollari in cambio di informazioni.

Credits immagine in alto: Osama Bin Laden/ Wikipedia