Bimba ceduta da madre a trafficanti esseri umani

Quella che arriva dagli Stati Uniti è una terribile storia di vendetta tra due ex in cui di mezzo è andata una bimba di 4 anni, la loro bambina. La madre aveva rapito la piccola e l’aveva consegnata a un trafficante di esseri umani per fare un torto al suo ex che aveva ottenuto la custodia. Fortunatamente la polizia è riuscita a rintracciare la bimba prima che potesse succederle qualcosa di grave.

Cosa è accaduto alla bimba di 4 anni

Aubriana Recinos ha 4 anni e da più di due mesi era scomparsa dalla sua casa negli Stati Uniti, dove viveva con il padre, Mario.

Il signor Recinos aveva ottenuto dal giudice la custodia della piccola e la madre, Carmen Lowe, non l’aveva mai accettato. Alla fine di maggio, dopo una visita in cui Aubriana era stata con la madre 23enne, non era più tornata a casa e il padre ne aveva denunciato la scomparsa. A riportare la storia è il canale virtuale Wral News, affiliato alla NBC. La polizia dopo accurate indagini ha scoperto che la piccola era stata ceduta a un trafficante di esseri umani.

L’arresto della madre

Come si legge anche sul sito della polizia di Fayetteville, il 1 agosto Carmen Lowe è stata arrestata a New Orleans, in Louisiana, nell’ambito di un’operazione dell’FBI. Gli agenti hanno spiegato come hanno rintracciato la donna: hanno tracciato il suo cellulare e le sue carte di credito con le quali ha fatto degli acquisti. In questo modo l’hanno localizzata. Ma la piccola era già stata ceduta ai trafficanti. La Lowe è stata accusata di prostituzione, rapimento e violazione di un ordine di custodia emesso nella Contea di Cumberland, nel New Jersey.

Quest’ultimo capo d’accusa le è stato imputato in quanto la polizia ritiene che la 23enne abbia viaggiato dalla Carolina del Nord al New Jersey e per poi arrivare in Louisiana, dove avrebbe abbandonato la figlia.

Il ritrovamento della bambina e il ricongiungimento con il padre

Il dipartimento di polizia di Fayetteville, a seguito dell’arresto della donna, aveva lanciato un appello per ritrovare Aubriana Recinos. Le ricerche sono continuate finché il 2 agosto è stata diffusa la notizia del ritrovamento della bambina.

Si trovava a Lewisville, in Texas. È stata tratta in salvo dagli agenti prima che potesse accaderle qualcosa di grave. Gli agenti hanno, inoltre, sgominato una banda di trafficanti di esseri umani e li hanno arrestati. Mario Recinos, il padre della bimba, è subito andato in Texas per riabbracciarla e portarla a casa. Mentre tornavano a Fayetteville è stato contattato da Wral News e ha detto: “Tenere in braccio la bambina è una sensazione completamente nuova. È un po’ come quando ritrovi qualcosa che hai perso da molto tempo e non avresti mai pensato di rivederlo“.

Immagine in evidenza: La piccola Aubriana Recinos e la madre Carmen Lowe.

Fonte: Fayetteville Police Department/Facebook