eleonora abbagnato

Eleonora Abbagnato, direttrice del Corpo di Ballo dell’Opera di Roma, è stata fortemente criticata dalla compagnia in una lettera inviata dalla Rappresentanza Sindacale Unitaria a Carlo Fuortes, sovrintendente del Teatro dell’Opera di Roma, alla stessa Abbagnato e al direttore del Personale. La lettera è stata resa pubblica da Adnkronos e riporta diversi episodi in cui la ballerina avrebbe mancato di rispetto al Corpo di Ballo e, in particolare, quello che ha avuto luogo lo scorso 25 luglio, durante le prove.

Eleonora Abbagnato e i comportamenti “irrispettosi”

Lo scorso 25 luglio, durante le prove per lo spettacolo di Romeo e Giulietta alle Terme di Caracalla, la ballerina Eleonora Abbagnato si sarebbe rivolta al Corpo di Ballo da lei diretto, come riporta la lettera del sindacato, “con epiteti ingiuriosi, gravemente lesivi della dignità personale e professionale dei ballerini ed in palese violazione dell’art.

6 del vigente Codice Etico. Tali epiteti sono stati, inoltre, seguiti da minacce che -nostro malgrado- dobbiamo riportare alla lettera, riguardanti la stessa attività lavorativa di alcuni componenti del Corpo di Ballo: ‘col ca**o che vi rinnovo il contratto!‘. Precedentemente, come si diceva, la Signora si era rivolta all’intera compagnia con un esplicito ‘andate tutti a fare in c**o’, mimando l’offensivo cosiddetto ‘gesto dell’ombrello’“.

La ballerina avrebbe anche definito un “teatro di me**a” quello dell’Opera di Roma. Dal canto suo, Eleonora Abbagnato avrebbe ricondotto il suo atteggiamento al comportamento del corpo di ballo che avrebbe portato la ballerina a operare in un clima pesante.

Le rivendicazioni del corpo di ballo

Oltre ad accusare Eleonora Abbagnato di essere stata poco rispettosa, la compagnia ha messo in luce tramite la lettera della RSU anche un atteggiamento professionale giudicato non idoneo alla carica ricoperta e assenteista: “Il più delle volte, delega la preparazione dei Balletti ad assistenti spesso impreparati e che ‘rimontano’ le coreografie tramite l’uso di video a dimostrazione, ancora una volta, di una scarsa attenzione alla deontologia professionale e di una discutibile interpretazione del proprio ruolo“.

Il Corpo di Ballo ha infine espresso le proprie rivendicazioni mettendo in evidenza la necessità che si prendano dei provvedimenti: “Il Corpo di Ballo chiede che il comportamento nonché le palesi violazioni del Codice Etico della Direttrice del Corpo di Ballo, Sig.ra Eleonora Abbagnato vengano decisamente sanzionati da parte della Fondazione.

Chiede, inoltre, un netto ‘cambio di passo’ nella gestione della Compagnia, che esige una Direzione consona al proprio prestigio, sia dal punto di vista artistico che da quello meramente gestionale“.