Dee e il suo cane

È proprio vero che la musica può salvare la vita, letteralmente. Almeno così è successo a Dee Gallant, un’escursionista canadese di 45 anni. La donna stava facendo una tranquilla passeggiata tra i boschi canadesi, nei dintorni della città di Vancouver, quando si è imbattuta in un feroce predatore. Si trovava sola con il suo cane Murphy e all’improvviso tra gli alberi è apparso un puma; la donna, affascinata dal felino, si è malauguratamente avvicinata, poco dopo ha realizzato che l’animale era visibilmente affamato ed è così iniziato un inseguimento. Si è salvata grazie a una canzone dei Metallica.

Una passeggiata davvero “indimenticabile”

Dee Gallant sicuramente ricorderà questo episodio per il resto della vita; non è da tutti incontrare un puma e restare in vita per raccontarlo. Inizialmente la donna era rimasta affascinata dal felino, tanto da fare una videoregistrazione con il telefonino. Tuttavia, ben presto ha capito che la situazione stava degenerando: “A un certo punto ho avvertito una strana sensazione”, ha raccontato la donna in un post sul suo profilo Facebook. “Ho guardato alla mia destra e ho subito capito che ero seguita da un predatore che stava per mordermi”.

La donna, però, non si è lasciata vincere dal panico e ha messo in atto una bizzarra strategia di salvataggio: “Ho aperto il mio iTunes e ho trovato ‘Don’t tread on me’ dei Metallica”. Evidentemente, la canzone metal ha sortito gli effetti desiderati, infatti l’animale si è spaventato dalla musica a palla ed è scomparso tra i cespugli.

La telefonata del frontman della band

La storia di Dee è talmente singolare che è diventata virale in poco tempo, al punto che ne hanno parlato diversi media americani.

La notizia è diventata così popolare che è arrivata anche all’orecchio di James Hetfield, il cantante dei Metallica. Il leader del gruppo heavy metal non ha esitato a chiamare personalmente la donna: “Ho visto in un post che ti abbiamo salvato la vita, quindi ti chiamo per farti sapere che siamo contenti di averlo fatto”. Dee Gallant, però, pensava ad uno scherzo, così ha chiesto al suo interlocutore una prova che fosse realmente lui. Allora il frontman della band statunitense le ha mandato un selfie per assicurarle che si trattava realmente di lui.