Meghan Markle, duchessa di Sussex, nonché neo mamma del piccolo Archie e sposa felice di Harry d’Inghilterra, ritornerà al lavoro ma non farà certo l’attrice, si occuperà di ben altro.

Meghan “direttrice presa in prestito”

Meghan da ex attrice e volto della sit-com americana Suits, decide di tornare al lavoro dopo la nascita del suo primogenito. L’ambito in cui si cimenterà è inusuale ma non lontano dalle passioni e dagli interessi della duchessa del Sussex.

Infatti Meghan curerà il numero di settembre di Vogue Uk. La notizia gira già da tempo ma è stato People a diffonderla in versione ufficiale. La ex attrice hollywoodiana avrà il ruolo di direttrice ospite o presa in prestito del numero di settembre di Vogue, September Issue, il numero più importante per qualsiasi rivista di moda, quello che determina ed influenza le scelte editoriali di tutto l’anno.

Meghan parlerà di 15 donne che lei ammira molto e che hanno fatto la differenza in vari campi.

In questo ambito Meghan ha poi deciso di non farsi fotografare in copertina, non le interessa che l’attenzione sia focalizzata su di lei perché non vuole rubare la scena alle 15 donne che si sono distinte in ambiti diversi e che rappresentano oggi la vera forza del cambiamento.

Vogue UK
Profilo Instagram ufficiale sussexroyal

Le donne motore del cambiamento

Tra le più giovani sicuramente questo è l’anno di Greta Thunberg, la teenager attivista per l’ambiente che è la prima paladina del cambiamento, colei che è riuscita a smuovere e sensibilizzare le coscienze sul delicato tema dello sfruttamento ambientale.

L’altra donna- simbolo sarà primo ministro-mamma e leader laburista della Nuova Zelanda e Jacinda Ardern. Tra le attrici abbiamo invece l’iconica ed intramontabile Jane Fonda, Salma Hayek, attrice e moglie del magnate della moda Francois Pinault, Laverne Cox, Jameela Jamil, Yara Shahidi e Gemma Chan. Ramla Ali è un pugile somalo, attuale campione africano dei pesi piuma,; Sinead Burke, l’attivista per le diversità, l’etoile Francesca Hayward ed infine compare la scrittrice Chimamanda Ngozi Adichie, le sue sorie sono uniche e lei rappresenta una icona moderna del femminismo oggi.

Un contenuto speciale in Vogue Uk

Il direttore di Vogue Uk,  Edward Enningful ha poi raccontato che Meghan Markle non ha voluto fare una copertina perché temeva fosse troppo autoreferenziale, quasi una spacconata. Buckingham Palace, parlando delle donne scelte per il numero di settembre della rivista, ha poi aggiunto in una nota ufficiale:”Donne disposte a rompere le barriere senza paura”. 

La stessa duchessa del Sussex ci tiene ad aggiungere al riguardo:”Spero che i lettori si sentano ispirati, come me, da queste figure“.

Ma c’è una vera e propria chicca in questo numero speciale di Vogue UK, una conversazione fra Meghan Markle e l’ex first lady americana Michelle Obama. L’intervista di Meghan Markle alla signora Obama, una figura che si è guadagnata un tipo di rispetto definito “globale”.

Primo piano di Michelle Obama
Profilo Instagram BritishVogue

La cosa più tenera è il consiglio finale che Michelle da sulla maternità alla neo mamma di Archie, ecco le sue dolci parole:”C’è qualcosa di così magico nell’avere un bambino in casa. Il tempo si allunga e si contrae; ogni momento ha la sua piccola eternità. Sono così felice che tu e Harry possiate sperimentarlo, Meghan. Assapora tutto.