corsia ospedale con medico che cammina

Tragedia in Croazia – Eugenio Vinci, manager siciliano di Sant’Agata di Militello nei pressi di Messina, ha perso la vita in Croazia sulla barca su cui stava trascorrendo le vacanze. In ospedale sono finite anche altre persone tra cui due bambini che presenterebbero gravi sintomi di avvelenamento.

Cosa è successo a bordo

Sembra che Vinci, 57 anni, abbia perso conoscenza mentre si trovava in bagno e cadendo abbia sbattuto la testa. Questa mattina era circolata la notizia che la causa dello svenimento potesse essere un avvelenamento da cibo. Altre cinque persone sono state ricoverate, tra queste anche Bruno Mancuso, sindaco del comune di Sant’Agata di Militello, e amico del manager.

L’uomo si sentirebbe già meglio e le sue condizioni non desterebbero quindi preoccupazione. Due bambini di otto e quattordici anni sono in terapia intensiva al reparto pediatrico dell’ospedale di Spalato.

Le possibili cause

Secondo quanto rivelato dalla stampa croata Vinci avrebbe perso i sensi a causa di una intossicazione da gas proveniente dal water o dal condizionatore d’aria e non quindi a causa di una intossicazione da cibo come detto in un primo momento. In ogni caso, le cause della tragedia non sono ancora state confermate e andranno fatte le dovute indagini per risalire alle esatte cause.

Arrestati armatore e skipper

AGGIORNAMENTO DEL 15 AGOSTO – Il proprietario e lo skipper dello yacht sono stati arrestati dopo le prime indagini per aver installato un motore ignorando le norme di sicurezza. Il motore avrebbe causato la fuoriuscita di gas tossici e ucciso l’imprenditore italiano.