Elisa Isoardi

Elisa Isoardi si mostra sempre bella e sorridente sui social. Per il settimanale Diva e Donna però è tornata al passato, alla fine della storia con Matteo Salvini e alle cose che nel loro rapporto non andavano.

La fine della storia con Matteo Salvini

Mi stavo annientando nell’attesa. Stavo appesa a lui e questo non era dignitoso“, ha spiegato la conduttrice de La Prova del Cuoco. La loro relazione era stata molto chiacchierata, soprattutto perché entrambi sono personaggi molto in vista e anche molto occupati. “Io dovevo badare a me e lui a sé, due vite troppo diverse e impegnative per conciliarsi“, spiega infatti.

Già ai tempi la Isoardi aveva parlato della difficoltà di vedersi a causa degli impegni reciproci. E ancora: “Mi dicono: ‘Ma sei cretina? Potevi essere la donna del futuro premier’. Conosco i miei limiti e preferisco sbagliare con la mia testa“, conclude.

Il futuro

Intanto Matteo Salvini ha trovato di nuovo l’amore con Francesca Verdini, ma la gelosia non tocca la conduttrice: “Se torna a casa e trova un sorriso, se lo merita. La politica oggi è livore. Noi due, alla fine, non riuscivamo più a scambiarci questo sorriso“. Poi strizza l’occhio al futuro: “Vediamo se riuscirà a starle vicino come non ha fatto con me.

E viceversa. Vorrei anche io una Francesca al maschile al mio fianco“. Per ora però non c’è traccia dell’amore vero: “Magari l’avessi trovato!

Visualizza questo post su Instagram

Felicità, non sei in città, viva la campagna, viva la campagna! La civiltà, è bella ma, viva la campagna che mi dà: un arcobaleno sereno, l’odore del fieno, il canto corale di mille cicale, un bianco puledro, il fiore di cedro, le stelle più grandi nel ciel! La civiltà è bella ma… viva la campagna che mi dà: tutti questi grilli, birilli, cavalli, coltelli, mulini, bambini, tacchini, pulcini, casette, cosette, forchette, saette, tramonti, racconti, bisonti, rimpianti, castagne, lasagne, lavagne, montagne, ombrelli, fratelli, cartelli, caselli, bestiame, pollame, catrame, legname, fragori, fattori, pittori, rumori, patate affettate, posate, scarpate, fontane, cantine, gattoni, fornelli, randelli, piselli, martelli, sentieri, bicchieri, mestieri, profumi, dolcini, legumi, barlumi, cipolle, corolle, betulle, farfalle, formaggi, foraggi… #ninoferrer

Un post condiviso da Elisa Isoardi (@elisaisoardi) in data: