mano di uomo mentre annega

La condanna definitiva per Bobby Woods Jr. è di venerdì 16 agosto. I fatti atroci si riferiscono al 2015, quando un bambino di 3 anni è morto annegato in un lago. La vicenda giudiziaria dopo 4 anni di diversi rimandi e perizie si conclude con la condanna all’ergastolo per il giovane 21enne Bobby Woods Jr, che all’epoca dei fatti aveva solo 17 anni. Il ragazzo avrebbe annegato il nipote della fidanzata, rimasta ai tempi da poco incinta, perché riteneva che il futuro nascituro avrebbe avuto bisogno di più spazio in casa.

L’omicidio del piccolo Mason

La motivazione che, può lasciare senza parole, è proprio quella che hanno riferito gli investigatori.

Infatti, Woods avrebbe riferito alla polizia che la sua ragazza Billie Jean Cuttler era incinta e, per fare spazio nella casa che già ospitava 3 famiglie, avrebbe ucciso il piccolo nipote di lei, Mason Cuttler. Nonostante le varie perizie psichiatriche disposte nei confronti del ragazzo, Woods è stato condannato in Texas all’ergastolo senza libertà condizionale. Il giudice ha ritenuto, però, di non comminare la pena di morte nonostante il Texas sia il Paese con il più alto numero di applicazioni negli Stati Uniti.

La ricostruzione del fatti

Le indagini hanno cercato di ricostruire la vicenda: il bambino sarebbe stato abbandonato in un laghetto a Lufkin vicino Houston, in Texas.

Nonostante le richieste di aiuto del piccolo, Woods avrebbe lasciato il piccolo ad annegare. Le prime indiscrezioni testimoniamo che il ragazzo avrebbe subito confessato i fatti e la morte del piccolo.

Ragione per la quale sono state richieste due le perizie psichiatriche nei confronti del condannato. Una perizia è stata anche disposta nei confronti della moglie ritenuta non in grado di affrontare il processo. Nonostante queste e il tentativo della difesa di ritenere i fatti avvenuti un incidente, il giudice è stato fermo nel proporre la condanna all’ergastolo senza condizionale; il giudice ha ritenuto, come precedentemente riportato, non applicabile la pena di morte per lo stesso.

Immagine in alto: Bobby Wood junior, fonte Angelina County Jail