primissimo piano di bon jovi

Jon Bon Jovi nel 2010 ha dato il via ad un’importante iniziativa nei confronti della fasce deboli della società inaugurando il suo primo ristorante. Parliamo di un tipo innovativo di ristorazione: un concept solidale e aperto alle esigenze dei più bisognosi. Lo slogan è Hope is delicious (La speranza è deliziosa).

La community restaurant

I suoi ristoranti, come la sua iniziativa, si chiamano JBJ SOUL KITCHEN e sono stati realizzati dalla fondazione Jon Bon Jovi Soul Foundation. Una peculiarità della formula eco-solidale del locale è la presenza di menù senza prezzi: si paga ad offerta e secondo le proprie possibilità. Nel caso in cui non si abbiano disponibilità economiche, si possono offrire dei contributi al locale e lavorare nel locale stesso.

Infatti, si può lavorare in cucina, in magazzino e nell’orto. Accanto al cantante, un’altra importante figura di questa iniziativa è sua moglie Dorothea. Lei, infatti, è sempre presente ad ogni evento ed è la responsabile del progetto.

Tutti sono i benvenuti

Tutti sono i benvenuti alla nostra tavola” è l’altro slogan che sfoggia il locale. Lo troviamo scritto sui grembiuli e sulle T-shirt dei camerieri. Come il cantante ci tiene a sottolineare si tratta di una community restaurant (comunità ristorante) che non ha come obiettivo il profitto ma l’uguaglianza per tutti.

Visualizza questo post su Instagram

Thank you to the amazing group of volunteer exchange students from Minami Sanriku (a town severely affected by the 2011 tsunami) enrolled in the 2019 – 2021 TOMODACHI Amway Japan Foundation Tohoku Future Leader Program. . These high school students are part of an international exchange program visiting Washington, D.C., New York and New Jersey to learn about hospitality and tourism. The information they learn will be applied to revitalization programs in their country. . The JBJ Soul Kitchen served as a model of community service and engagement for the students and we are grateful to have had them visit our space. We wish them all the best as they return to their country to help with the revitalization efforts in their area. . To learn more about the program please visit: http://bit.ly/2GkqkRT ** All images are provided by the TOMODACHI Initiative

Un post condiviso da Soul Kitchen (@jbjsoulkitchen) in data:

Lui stesso ha dichiarato al The Daily Beast che in America una persona su sei soffre la fame e una famiglia su cinque vive sotto la soglia di povertà, quindi, c’era la necessità di un locale così. I locali sono ad oggi due dopo il primo a Red bank-New Jersey, nel 2016 è stato inaugurato il secondo, sempre nel New Jersey, a Toms River in Ocean County; quest’ultima è una delle zone maggiormente colpite dall’uragano Sandy.

Non si sazia solo lo stomaco

I locali puntano anche sulla qualità dei prodotti e dei piatti.

Il suo sito riporta come obiettivo offrire un luogo dove persone e famiglie possano mangiare un piatto sano e genuino in un clima familiare e conoscere nuove persone. I prodotti  sono principalmente bio in accordo con la loro formula farm-to-table (dall’azienda agricola alla tavola). Ad oggi, i piatti cucinati sono più di 100mila.

Inoltre, cosa molto interessante, il locale offre diverse attività oltre il servizio di ristorazione come un dopo scuola per chi non se lo può permettere e una scuola di cucina. Insomma, l’offerta del cantate si presenta come un’iniziativa solidale a tutto tondo.