doccia

Tragedia a Balestrate, in provincia di Palermo, dove una donna è stata trovata senza vita nel bagno della sua abitazione. La vittima è Giuseppa Saputo, 78 anni, morta folgorata mentre faceva la doccia. Sul caso è stata aperta un’indagine e i carabinieri lavorano alla ricostruzione dell’esatta dinamica. L’ipotesi che si è fatta strada nell’immediatezza dell’accaduto è quella del malfunzionamento dei sistema salvavita, pista al vaglio degli inquirenti.

Muore folgorata durante la doccia

Il corpo senza vita della 78enne Giuseppa Saputo, residente a Balestrate (Palermo) è stato ritrovato nel bagno della sua abitazione.

Secondo le prime indiscrezioni, la donna è morta folgorata durante la doccia, raggiunta da una scarica elettrica che si è rivelata fatale.

Sul posto i sanitari del 118 e i carabinieri, che hanno avviato le indagini per chiarire l’esatta dinamica. L’origine della scossa non è ancora certa, ma a scatenare il dramma potrebbe essere stato un malfunzionamento dell’impianto salvavita.

Uccisa da una scarica elettrica

Il decesso della 78enne è avvenuto per un arresto cardiocircolatorio, e la prima ipotesi sul tavolo degli inquirenti è quella di una tragica fatalità.

Sotto la lente delle indagini c’è il sistema salvavita dell’abitazione della donna, in contrada Passerelo, che per cause ancora da chiarire non avrebbe funzionato correttamente.

Non si esclude, infatti, che a causare la scarica elettrica possa essere stato un problema imprevisto, causato proprio da un malfunzionamento. La Procura ha disposto la restituzione della salma alla famiglia, poco dopo l’esame del cadavere e i primi rilievi nella casa in cui si è consumata la tragedia.