il leone d'oro di venezia

Dal 26 agosto al 7 settembre il cinema mondiale sbarca al Lido per la 76esima edizione della Mostra internazionale del cinema di Venezia. In occasione della presentazione dei film in concorso, attori e registi di fama mondiale sfileranno sul lungomare Marconi, davanti allo storico Palazzo del Cinema.

I film in concorso a Venezia 76

Molto ricca è la programmazione del Festival del cinema di Venezia 2019, che si aprirà con la proiezione della versione restaurata della “scandalosa” pellicola muta del 1932, Estasi di Gustav Machaty, con il primo nudo integrale della storia del cinema.

Dopodiché, inizieranno le proiezioni dei film in concorso, a partire dal giorno 28 alle 19 con La Vérité di Kore-eda. 

I film in proiezione

Nei giorni successivi saranno proiettati, tra i film già confermati, The Perfect Candidate di Haifaa Al-Mansour e About Endlessnessdi Roy Anderson, Wasp Network di Oliver Assayas, Marriage Story di Noah Baumbach, Guest of Honour di Atom Egoyan, A herdade di Tiago Guedes, Gloria mundi di Robert Guédiguian, Waiting for the Barbarians di Ciro Guerra, Ema di Pablo Larraìn, Saturday Fiction di Lou Ye, Martin Eden di Pietro Marcello, La mafia non è più quella di una volta di Franco Maresco, The painted bird di Vaclav Marhoul, The Laundromat, di Steven Soderberg, Il sindaco del rione Sanità di Mario Martone.Grande attesa per la proiezione e il red carpet di Ad Astra di James Gray con Brad Pitt e Tommy Lee Jones, Ruth Negga e Liv Tyler; Joker di Todd Phillips e J’Accuse di Roman Polanski.

I film italiani in gara

I film italiani in concorso sono 3Martin EdenIl sindaco del rione SanitàLa mafia non è più quella di una volta.

Fuori concorso, saranno presentate le pellicole Tutto il mio folle amore di Gabriele Salvatores e Vivere, di Francesca Archibugi. Inoltre c’è grande attesa per la presentazione delle serie Sky Zerozerozero di Stefano Sollima e The new Pope di Paolo Sorrentino.

La giuria della Mostra 2019

La regista argentina Lucrecia Martel sarà presidente della giuria della 76esima edizione del Festival del Cinema di Venezia e si è detta onorata dell’importante incarico ricevuto. Alberto Barbera, direttore della Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia, l’ha definita la più importante regista latino-americana e una delle maggiori al mondo.

Sarà lei a consegnare il Leone d’Oro per il miglior film e gli altri premi ufficiali.

I premi del Festival del Cinema di Venezia

Il premio più ambito dai partecipanti alla Mostra del cinema di Venezia è il Leone d’oro, che prende il nome dal simbolo della città, il leone di San Marco e che viene assegnato il miglior film in concorso. Ci sono però diversi altri riconoscimenti a cui si può aspirare, come il Gran Premio della Giuria e il Premio per la migliore regia.

La Coppa Volpi viene assegnata alle migliori interpretazioni maschile e femminile, mentre gli attori più giovani e promettenti possono conquistare il premio Marcello Mastroianni. Vi sono inoltre un premio conferito alla migliore sceneggiatura, un Premio Speciale della Giuria e il Leone d’oro alla Carriera. Per l’edizione 2019, i Leoni alla Carriera verranno consegnati al regista spagnolo Pedro Almodovar e all’attrice britannica Julie Andrews

Alessandra Mastronardi, madrina di Venezia76

La madrina della 76esima edizione del Festival del Cinema di Venezia sarà la giovane attrice Alessandra Mastronardi. La bellezza femminile torna quindi a guidare il Festival dopo Alessandro Borghi e Michele Rondino, “madrini” dello scorso anno, edizione in cui Roma di Alfonso Cuaròn vinse il Leone d’Oro.